9 meduse tipiche del Mediterraneo

 
Matteo Carriero
24 ottobre 2012
Commenta

Le meduse sono uno degli spauracchi dei natanti durante la stagione estiva, nonostante siano degli animali affascinanti e spesso splendidi. Qui presentiamo 9 meduse tipiche Mediterraneo, comprendendo anche le specie non propriamente caratteristiche delle nostre acque, ma che di recente sono diventate, nondimeno, una presenza costante.

Abbiamo selezionato tra le meduse che abitano il Mediterraneo 9 tra le più tipiche, oggigorno, delle nostre acque.

1. Rhizostoma pulmo: una delle meduse in assoluto più diffuse nel Mediterraneo, dove può essere incontrata facilmente lungo le coste. Si tratta di meduse di grande dimensioni, con ombrello fino a 60 cm di diametro e peso che può raggiungere persino i 10 kg.

2. Cotylorhiza tuberculata, anche detta Cassiopea mediterranea: si tratta di una medusa innocua per l’uomo, molto abbondante specie nelle baie meridionali del Mediterraneo, con colori accesi tra il rosso e il giallo, con tentacoli terminanti in bottoni color blu.

3. Aequorea forskalea: una piccola medusa da 10 cm massimi di diametro, con ombrello appiatito e la bocca e il manubrio in un bulbo gelatinoso proteso verso il basso.

4. Pelagia noctiluca: una medusa nei decenni passati assolutamente abbondante nel Mediterraneo, le cui apparizioni si sono fatte via via più rade in prossimità del 2000. In certe annate, nondimeno si ripresenta ancora in grande quantità, formando banchi che occupano le coste per interi mesi.

5. Velella Velella, anche detta Barchetta di San Pietro: medusa di piccole dimensioni (massimo 7 cm) molto diffusa nel Mediterraneo, che vive non in sospensione ma galleggiando sulla superficie del mare.

6. Chrysaora hysoscella: una medusa frequente nel Mediterraneo, con ombrello fino ai 30 cm di diametro e quattro lunghe braccia orali, che possono arrivare fino a un metro di lunghezza.

7. Mnemiopsis leidy, anche detta Noce di mare: si tratta di una piccola medusa gelatinosa caratteristica, fin dagli anni 80, del Mar Nero, che a partire dal 2009 si è riversata in grandi quantità nel Mediterraneo.

8. Physalia physalis, anche detta Caravella portoghese: si tratta di una medusa non troppo diffusa nel Mediterraneo, che tuttavia anche per la sua predilezione per le acque calde, si preveda possa diventare presenza costante nelle nostre acque.

9. Rhopilema nomadica: si tratta di una medusa che probabilmente è arrivata nel Mediterraneo partendo dal Mar Rosso (attraversando il Canale di Suez), dove ha causato non pochi danni a pesca e turismo. Al momento è diffusa lungo le coste israeliane del Mediterraneo, e non si esclude in futuro possa toccare anche le nostre coste.

Photo Credits | Wikipedia

 

Articoli Correlati
YARPP
Annata senza meduse per l’Italia, scarsi gli avvistamenti

Annata senza meduse per l’Italia, scarsi gli avvistamenti

Si era parlato di una possibile nuova invasione di meduse presso le coste italiane, quest’anno, invece le segnalazioni e gli avvistamenti sono stati davvero pochi. Fernando Rubino dell’Istituto dell’Ambiente Marino […]

Meduse nel Mediterraneo, invasione dovuta all’eccesso di pesca

Meduse nel Mediterraneo, invasione dovuta all’eccesso di pesca

La nuova invasione di meduse nel Mediterraneo è dovuta all’eccesso di pesca, al sovrasfruttamento delle risorse idriche che sbilancia l’equilibrio dell’ecosistema marino favorendo le meduse. A spiegarlo i ricercatori dell’Università […]

Boom di meduse? Forse non è solo colpa nostra

Boom di meduse? Forse non è solo colpa nostra

Ormai non esiste quasi più una spiaggia in cui si può fare il bagno in tranquillità senza avere il timore si essere pizzicati da una medusa. Purtroppo non è solo […]

Rimedi naturali meduse

Rimedi naturali meduse

Le meduse sono tra le preoccupazioni maggiori degli italiani al mare, lo rivela un’indagine compiuta resentemente da Ipr Marketing, per questo oggi ci occupiamo di questi animali planctonici della famiglia […]

Meduse e Mediterraneo, nuovi rischi per la pesca e il turismo balneare

Meduse e Mediterraneo, nuovi rischi per la pesca e il turismo balneare

Complici il riscaldamento globale e l’aumento della temperatura delle acque, ma anche la pesca sempre più invasiva e intensiva, il mar Mediterraneo anche quest’estate è stato preso d’assalto dalle meduse. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento