Allarme Onu: gli oceani sono a rischio

di AnnaMaria 1

Gli oceani non sono mai stati così a rischio. E’ l’allarme lanciato dall’Onu che, tramite il segretario generale Antonio Guterres, he avvisa tutti che i mari del mondo sono minacciati dalla plastica che li inquina, ma anche dalla pesca non sostenibile e dai cambiamenti climatici. Ieri il segretario Guterres ha aperto la Conferenza sugli oceani che si svolgerà fino a venerdì nella sede delle Nazioni Unite a New York in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani che si svolgerà il prossimo 8 giugno.

Guterres, che ha sottolineato l’importanza diquesta conferenza per cambiare rotta e ridure i problemi che l’uomo stesso ha crato, ha anche citato studi recenti secondo i quali se non si prenderanno porvvedimenti importanti per ridurre la quantità di rifiuti abbandonati in mare, il numero dei rifiuti in plastica potrebbe entro il 2050 superare quello dei pesci. LA Conferenza è anche il primo evento dedicato all’ambiente dopo l’annuncio di Trump, che ha deciso per l’uscita degli Usa dall’Accordo di Parigi sul clima.

> AMBIENTE, OCEANI TROPPO CALDI E ACIDI PER I PESCI TROPICALI

Secondo quanto riferito da Ansa, Guterres ha detto: “Dobbiamo mettere da parte gli interessi nazionali a breve termine per evitare una catastrofe globale a lungo termine”. Le stime citate da Guterres sono in effetti allarmanti: negli oceani ci sono oltre 150 milioni di tonnellate di plastica. Anche il clima è un fattore che minaccia la salute degli oceani in quanto le emissioni di carbonio stanno provocando l’innalzamento dei livelli dei mari e stanno rendendo le acque sempre più acide, con sempre meno ossigeno.

> SALUTE DEGLI OCEANI, UN NUOVO INDICE MISURA 60 SU 100

Guterres ha anche annunciato che in Gabon sarà creata la maggire area marina protetta del continente Africano, una rete di nove nuovi parchi e undici riserve naturali.

Photo Credit| Thinkstock

Commenti (1)

  1. I抦 not that much of a internet reader to be honest but your sites really nice,
    keep it up! I’ll go ahead and bookmark your site to come back down the
    road. Many thanks
    fotball drakter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>