Amianto, come si svolgono gli interventi di manutenzione per rivestimento

di Matteo Carriero Commenta

amianto confinamentoTorniamo a parlare di amianto e in particolare di come si svolgono gli interventi di manutenzione per rivestimento e per confinamento. Si tratta di operazioni atte creare una barriera che impedisca la dispersione delle fibre dannose per la salute, oppure atte a confinare il rilascio delle fibre associando al contempo nella manutenzione anche delle operazioni di incapsulamento.

L’amianto resta una ferita aperta nel nostro paese che continua ogni anno a causare vittime e, ancora oggi, non vi è grande chiarezza tra la popolazione sugli interventi necessari a neutralizzarne la pericolosità. Dopo avervi parlato delle operazioni di manutenzione per incapsulamento passiamo a vedere le differenze con gli interventi per rivestimento o confinamento.

Per quanto riguarda la bonifica dell’amianto eternit tramite confinamento, sebbene l’obiettivo finale sia sempre quello di proteggere l’ambiente e i suoi abitanti dal rilascio delle pericolosissime fibre d’amianto responsabili del mesiotelioma pleurico (e non solo), le modalità sono diverse e peculiari. Anzitutto occorre notare che il costo è relativamente basso e che nelle operazioni di bonifica non si vengono a generare rifiuti speciali o pericolosi.

Va da sé che quando si parla di rivestimento di edifici con eternit amianto, si parla anche di una variazione di carico da supportare per la struttura dell’edificio in questione: è quindi necessaria una nuova verifica della sostenibilità del carico e l’attuazione di un programma di controllo e di manutenzione nel corso del tempo. Ricordiamo che l’operazione di manutenzione per confinamento o rivestimento deve essere eseguita in conformità al DM 06/09/1994, e che se a questa si associa anche l’operazione di bonifica per incapsulamento, occorre agire in conformità anche del DM 20/08/1999.

Ricordiamo che la manutenzione per incapsulamento verte sostanzialmente sul trattamento della superficie delle lastre di eternit con sostanze che bloccano le fibre di amianto in modo che non possano disperdersi nell’ambiente.

Photo credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>