Un bar biologico per gli ecohotel

di Paola P. 1

Se a casa riusciamo a gestire la nostra alimentazione optando per prodotti bio, locali e di stagione, assecondando le nostre esigenze etiche e legate al benessere psicofisico, penso a vegani, vegetariani, crudisti, celiaci, quando siamo in vacanza o fuori per motivi personali e/o di lavoro può diventare difficile. Pensiamo ai bar, ad esempio, che non sempre ci offrono molta scelta sotto questo punto di vista. Per ovviare a questo deficit EcoWorldHotel ha lanciato il primo bar biologico di Milano, con prodotti rigorosamente bio e km zero e adatti a soddisfare tutte le esigenze, di chi è intollerante al glutine, ad esempio, di chi vuole mangiare frutta e verdura fresca anche a colazione e così via discorrendo, ce n’è per tutti gli ecogusti. Il BiologicBar si trova all’EcoworldHotel La Residenza di Milano.

Come ci spiegano da EWH nel mondo ci sono oltre 40 milioni di persone che hanno esigenze alimentari specifiche, una fetta di pubblico sostanziosa, dunque, di cui spesso però l’industria alberghiera non tiene conto. A torto, dal momento che spesso poi chi non può consumare determinati cibi non prende nulla al bar o si trova costretto a rivolgersi altrove. In ogni caso ne esce insoddisfatto. Come ci spiega Alessandro Bisceglia, presidente di EcoWorldHotel:

Il BiologicBar è pensato per avvicinare al biologico e creare una maggior consapevolezza alimentare. Mangiare su sedie e tavoli realizzati in cartone riciclato è una piacevole sorpresa e un’esperienza emozionale che lascia il segno. Per di più la certezza di mangiare in una struttura che ha ottenuto il Marchio di Qualità Ambientale EcoWorldHotel e che utilizza esclusivamente prodotti biologici e biodegradabili è un valore aggiunto considerevole.

il BiologicBar è stato premiato al SANA di Bologna come prima struttura ricettiva a Milano che offre menu che puntano al benessere della persona, con prodotti provenienti da agricoltura biologica e biodinamica.
Un primo importante segnale che mangiare sano fuori casa può non essere più un miraggio se si diffonde una cultura della sana alimentazione in bar e ristoranti.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>