Barack Obama a Milano: “L’Accordo di Parigi è significativo”

di AnnaMaria Commenta

Barack Obama, presidente uscente degli Stati Uniti d’America, è stato il protagonista assoluto della 4 giorni della fiera “Seeds and Chips” a Milano. Il suo intervento è durato quasi due ore e ha toccato diversi temi, tra cui l’alimentazione e il clima e perfino il problema dei migranti.

obama cambiamenti climatici riduzione emissioni

In particolare, Obama si  concentrato sul tema dell’ambiente e del clima continuando ad affermare con forza l’importanza di continuare a perseguire la strada dell’Accordo di Parigi sul clima in base al quale i paesi patecipanti si sono impegnati a ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera.

> DONALD TRUMP CANCELLA LE PAGINE DEL SITO DELLA CASA BIANCA SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Obama ha rimarcato il fatto che ormai è palese a tutti gli scienziati che i cambiamenti climatici sono causati dall’uomo e non frutto di fatti causali indipendenti dall’azione umana. Un piccolo acceno anche all’amministrazione Trump che sta perseguendo una strada nettamente diversa da quella del suo predecessore. Secondo Obama l’attenzione per i cambiamenti climatici è fondamentale e richiede un massiccio intervento, in particolare dei Paesi più sviluppati come Cina, America, Europa, e il cambiamento deve avvenire prima del 2050 e cioè prima che i cambiamenti climatici divengano irrimediabili.

> LEGISLAZIONE SUL CLIMA: GLI AMERICANI SONO CON OBAMA

Ma l’attenzione sulle emissioni non è l’unica azone da mettere in campo. Serve anche utilizzare di più fonti energetiche sostenibili e intervenire sui consumi e sugli sprechi. E sul finale, Obama ha anche fatto accenno all’importanza delle nuove tecnologie che possono essere una risorsa per le nuove generazioni e per il futuro del pianeta, ma solo se verrano utilizzate in difesa dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>