Black out ad Amsterdam, caos all’aeroporto Schiphol, cause e ultime news

di Matteo Carriero 1

Caos per il black out ad Amsterdam e nelle zone circostanti: all’aeroporto internazionale di Schiphol sono stati messi in funzione i generatori di emergenza ma sono stati cancellati numerosissimi voli, il black out è estesissimo e si stima di un milione di edifici, tra case e uffici ma anche ospedali, attualmente privi di energia elettrica. Ecco le ultime news dalle testate estere.

Black out ad Amsterdam e SchipholOggi 27 marzo 2015 si è verificato un enorme black out ad Amsterdam e nelle zone circostanti dell’Olanda settentrionale. La causa dell’interruzione dell’energia sembra essere un sovraccarico nella rete, in particolare un problema alla centrale elettrica di Diemen, secondo quanto comunicato da TenneT (operatore della rete elettrica olandese), i cui membri dello staff hanno comunque reso noto che sono in corso indagini per scoprire l’esatta causa scatenante del black out. Tra Amsterdam e le altre zone del nord dell’Olanda colpite dal black out si parla di circa un milione di edifici senza luce, compreso l’aeroporto di Schiphol, fondamentale scalo internazionale. L’aeroporto è stato costretto a ricorrere ai generatori e tutti i voli da Schiphol e per Schiphol sono stati cancellati. Secondo quanto comunicato da una portavoce dell’aeroporto, i voli in arrivo in quello che è il quarto aeroporto di tutto il continente saranno ridirezionati su altri aeroporti della zona. Il laconico commento rilasciato dalla portavoce a Reuters è che si stanno affrontando numerosi problemi a seguito dell’interruzione di energia elettrica.

Il black out ad Amsterdam e nell’Olanda settentrionale è di tali proporzioni che a quanto riportano alcune testate estere dopo la pubblicazione sul sito olandese Ad.nl, il capo della polizia della capitale avrebbe dichiarato che gli agenti a disposizione scenderanno nelle strade per sorvegliare la situazione dato che, tra le altre conseguenze della mancanza di energia, abbiamo anche il non funzionamento dei sistemi di allarme delle abitazioni e non solo. Come appare evidente, pertanto, la situazione è al momento decisamente complicata (considerando che si ritrovano senza energia anche edifici pubblici quali scuole e ospedali) e si moltiplicano sui social network gli scatti dei cittadini olandesi e dei turisti che raffigurano supermercati immersi nella penombra, viaggiatori quasi al buio intenti a fare colazione in aeroporto e molti altri suggestivi scatti.

A causa del blackout si segnalano inoltre problemi nella regione nord del paese e in particolare nelle province di Flevoland e Noord Holland per i treni e i semafori stradali, pertanto la giornata per un’ampia fetta della popolazione è iniziata nel più caotico dei modi. Secondo le ultime news riportate in tempo reale da testate di tutto il mondo, problemi energetici sono tutt’ora in corso, oltre che ad Amsterdam e Schiphol, anche ad Haarlem, ad Almer, a Gooi e a Hilversum. Al momento non si ha ancora alcuna certezza su quando l’energia elettrica potrà tornare nelle abitazioni e negli uffici. Ovviamente è consigliabile avvertire coloro che sono in procinto per mettersi in viaggio verso l’Olanda e coloro che prevedono di fare scalo a breve nell’aeroporto di Schiphol, nonché mantenersi aggiornati sugli sviluppi della situazione.

Photo credits | ethan lindsey su Flickr

Commenti (1)

  1. Hi there, I log on to your blogs like every week.
    Your story-telling style is witty, keep up the good
    work!

    My site: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>