Il car-sharing sbarca a Napoli con una flotta di Twizy

di Marco Mancini 2

car sharing napoli twizyUn esercito di Renault Twizy invade le strade di Napoli. No, non siamo in guerra ed i francesi non vogliono conquistare il capoluogo campano, ma si tratta del primo sistema di car-sharing realizzato nella città partenopea al 100% elettrico. L’idea è della società Nhp che ha pensato di risolvere due problemi della città con un colpo solo: il traffico congestionato e l’inquinamento. La soluzione per entrambi è condividere l’auto elettrica.

È stata scelta la Twizy per una serie di motivi. In parte economici, perché costa meno di molti altri modelli elettrici, ma anche di praticità perché è piccola e non crea problemi ad entrare nelle Ztl, ma anche perché il suo stile innovativo e che ispira simpatia può essere meglio accettato. Il sistema è stato soprannominato Bee-Green Mobility e si basa su una rete di 27 stazioni, dislocate in tutta la città, per un totale di 40 mezzi.

Il turista, ma anche il cittadino napoletano, che decide di aderirvi, può condividere l’auto a prezzi relativamente abbordabili. Affittarla per tutto l’anno costa appena 180 euro, ma si paga l’utilizzo che, e questa è una novità, si basa sul tempo e non sui chilometri. Essendo elettrico infatti, il motore calcola i minuti in cui viene utilizzato effettivamente, e così è stata stabilita una tariffa di 15 centesimi al minuto che non si calcolano da quando l’auto viene presa a quando viene riconsegnata, ma soltanto in base all’utilizzo reale.

Se invece volesse usarla soltanto un turista per pochi giorni, la tariffa è 10 euro per 3 giorni (più l’utilizzo), oppure 36 euro al giorno con utilizzo illimitato, e fino a 42 euro per i 3 giorni. Altra novità è che non c’è nemmeno bisogno di fare lunghe code per prenotare l’auto: è possibile infatti noleggiarla attraverso smartphone o via internet sul sito www.bee.it. Con questo mezzo sarà possibile accedere alle Ztl ed alle isole pedonali senza emettere nemmeno un grammo di CO2.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>