Confronto primarie PD, temi ambientali trattati solo di striscio

di Marco Mancini 2

confronto primarie pd temi ambientaliDi fronte ad un Governo antiambientalista si è stagliata per tanti anni un’opposizione che dell’ecologia aveva fatto uno dei suoi cavalli di battaglia. Per questo ieri ci aspettavamo un po’ tutti qualche accenno alle tematiche ambientali, ma purtroppo siamo rimasti delusi. Lo show su Sky/Cielo in cui i cinque candidati alla poltrona del capo del centrosinistra si sono confrontati è stato un esercizio di retorica di cui avremmo potuto (e voluto) fare a meno.

Non che ci fossimo sorpresi. Sapevamo che le classiche frasi retoriche politically correct sarebbero venute fuori, ma da un candidato che ha “Ecologia” nel nome del partito (Vendola), un altro che ha fatto dei temi ambientali la sua arma migliore (Puppato) ed un altro ancora che, di riflesso, si è sempre mostrato con buone idee su questi temi (Bersani) non è venuta fuori una sola parola che riguarda l’ambiente.

Durante l’intero dibattito soltanto una volta si è parlato di una delle tematiche che ci stanno a cuore, quella del nucleare. E la domanda non è arrivata dal moderatore ma nel question time da un sostenitore di Vendola che ha chiesto a Renzi, teoricamente il più “debole” dei 5 sui temi ambientali, cosa ne pensasse. Per fortuna il sindaco di Firenze ha fatto un passo indietro rispetto a vecchi ed infelici commenti, ed ha detto chiaro e tondo che il nucleare in Italia non tornerà mai e che se se sarà lui al Governo non concederà l’autorizzazione per la costruzione di nuove centrali.

Un sospiro di sollievo l’abbiamo tirato, e con questa frase Renzi ha gudagnato qualche punto percentuale nel gradimento del pubblico. Ma poi è finita lì. Personalmente sono rimasto deluso da Vendola che ha avuto in diverse occasioni l’opportunità di prendere l’argomento (quando ha accennato al dissesto idrogeologico o all’impiego giovanile), ed invece non ha toccato i temi ambientali.  Un po’ di paura mi è venuta quando Tabacci ha affermato che bisogna agire sul costo dell’energia. Ma non ha detto come e non vorrei che si riferisse al nucleare. Per fortuna Tabacci non vincerà mai le primarie e quindi questo problema ci tocca relativamente. Infine c’è stato solo un cenno sfuggente sulla Green Economy, citata dalla Puppato e da Renzi, ma senza spiegare bene le loro idee. Vedremo se nei prossimi giorni le riusciranno ad approfondire.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>