Danni causati dal maltempo, Enel supporta i propri clienti nelle richieste di risarcimento

di Gianni Puglisi Commenta

Davvero lodevole l’iniziativa di Enel nel supportare i propri clienti dopo i gravissimi disagi subiti lo scorso gennaio nelle regioni di Marche ed Abruzzo, a causa del forte maltempo che ha causato interruzioni e disagi fuori controllo: l’azienda ha infatti deciso di attrezzare quattro camper per offrire assistenza diretta sul territorio, poter rispondere a tutte le possibili richieste e aiutare tutto coloro che hanno la possibilità di presentare una richiesta di indenizzi aggiuntivi o di risarcimento dei danni subiti.

L’iniziativa è stata presentata con entusiasmo alle istituzioni locali e alle Associazioni dei Consumatori ed ha permesso di creare un canale di comunicazione diretto e veloce verso i cittadini più disagiati.

I camper sono dei veri e propri uffici Enel a quattro ruote, in grado di rispondere a qualsiasi domanda. Un fitto calendario ha permesso agli operatori di essere presenti ogni giorno negli oltre ottanta comuni delle provincie di Teramo, Chieti, Pescara, Ascoli Piceno, Fermo e Macerata.

Nel caso di interruzioni all’erogazione di energia elettrica, la Delibera 646/15 emessa dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas chiarisce alcuni aspetti fondamentali.

Per accedere agli indennizzi automatici, previsti dall’AEEGSI e definiti su un periodo temporale più ristretto, non occorre fare nulla: il cliente li troverà accreditati automaticamente in bolletta senza alcuna richiesta. Gli indennizzi variano a seconda della durata dell’interruzione, della tipologia e dell’ubicazione della fornitura e verranno erogati al cliente in bolletta entro circa 3-4 mesi.

Nel caso di interruzioni più lunghe e durature, la Delibera corrisponderà degli indennizzi aggiuntivi rispetto a quelli automatici già previsti dall’autorità. Anche in questo caso, le valutazioni verranno effettuate sulla base della durata del blocco dell’erogazione, del tipo di fornitura ecc.

E’ inoltre possibile valutare la procedura di risarcimento danni, nel caso in cui l’interruzione della fornitura di energia elettrica abbia causato dei danni particolari, ad esempio, ai propri elettrodomestici.

Per le procedure di indennizzi aggiuntivi e risarcimento danni, presso gli sportelli mobili o nelle modalità previste sul sito Enel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>