Come e dove denunciare il possesso di una tartaruga

di Marco Mancini 1

denunciare possesso tartarugaLe tartarughe, o le testuggini, sono una razza un po’ particolare. In molti le prendono come animale domestico, ad altri, per esempio chi vive vicino ad alcune spiagge, può capitare di trovarle mentre passeggia. La normativa italiana è molto chiara su come trattare questi animali, ma purtroppo non tutti ne sono informati. Per questo ora cerchiamo di fare chiarezza e cercare di capire cosa fare e, se si vuole adottare una tartaruga, come denunciarne il possesso.

Cominciamo con l’affidamento. Anche se in pochi lo sanno, sin dal 1992 i proprietari di una tartaruga di terra devono denunciarla. Il luogo preposto sono gli uffici CITES del corpo forestale dello Stato. Il tempo utile per la denuncia è di 10 giorni dalla nascita, o dall’acquisto, e vanno denunciate anche le morti, sempre entro lo stesso tempo. Anche se un proprietario di una tartaruga decide di regalarla ad un’altra persona, dev’essere in possesso del certificato CITES, e deve comunicare l’avvenuto passaggio di proprietà tramite raccomandata A/R sempre allo stesso ufficio in cui era stata fatta la denuncia.

Minori problemi ci dovrebbero essere se si acquista una tartaruga da un rivenditore autorizzato perché in teoria di questi carteggi se ne dovrebbe occupare lui. Nel caso di esemplari più lunghi di 10 cm dev’essere apposto anche un chip di riconoscimento come quello dei cani, mentre negli esemplari più piccoli bastano delle foto come una sorta di carta d’identità. E’ importante effettuare questi passaggi per due motivi: primo, se vi beccano e non siete in regola, sono guai. Secondo, se doveste portare la tartaruga dal veterinario, la documentazione dev’essere in regola, altrimenti il professionista potrebbe pure denunciarvi.

Ma cosa succede se la trovate in libertà? Nel caso in cui trovaste una testuggine su una spiaggia o per la strada, non catturatela. Nemmeno se vi sembra in pericolo. Lei sa come cavarsela e sa ritrovare la strada di casa. Non raccoglietela né portatela a casa perché potrebbe trattarsi di una delle specie a rischio estinzione e tenendola in casa non le date la possibilità di riprodursi. Inoltre un animale nato in libertà non si adatta alla cattività e potrebbe star male. L’unica cosa che potete fare è limitarvi ad allontanarla dalla strada per evitare che rimanga schiacciata da qualche auto. Se la trovate in una zona urbanizzata basta che la riportiate dal giardino da cui è scappata, sarà sicuramente nelle vicinanze.

[Fonte: Tartarughe.org]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. wh0cd579876 [url=http://cialis2017.us.com/]Buy Cialis[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>