Eco-generation, scuola amica del clima con Edison e Legambiente

di Marco Mancini Commenta

ecogeneration scuola amica del climaParola d’ordine: efficienza energetica. Mission: risparmio energetico. Partendo dagli edifici scolastici italiani. Con questo intento, nasce il sodalizio tra Edison e Legambiente, impegnate insieme nel progetto Eco-generation, Scuola amica del clima. Nelle scuole della Penisola gli sprechi energetici sono immensi, sperperi che hanno un costo non indifferente sul bilancio già in bilico di molti istituti scolastici, e che hanno un impatto non indifferente sul clima.

Dalle analisi termografiche effettuate in dieci scuole pilota, è venuto fuori che:

  • le aule sono sature di CO2, c’è uno scarso isolamento termico ed una notevole dispersione di calore da tubature ed infissi.
  • i davanzali delle finestre non sono isolati correttamente, l’aria fredda penetra attraverso i serramenti, gli infissi sono di scarsa qualità.

In più:

La dispersione media di calore negli istituti analizzati oscilla tra i 250 e i 350 kWh/m2a (kilowattora per metro quadro all’anno), per un valore medio che si attesta attorno a 290 kWh/m2 annuo. A questo si aggiunge, nelle aule, un’altissima concentrazione di CO2, che raggiunge i 2800/3000 ppm (parti per milione) equivalenti a 50/70 kg di CO2 per ogni m2 all’anno.

Con interventi di eco-efficienza, si stima che i consumi delle scuole potrebbero essere ridotti drasticamente, dal 50% al 70%. Poco male, no? La campagna di Legambiente ed Edison, che collaborano ormai da dieci anni, partirà proprio con interventi nelle dieci scuole pilota. Rappresentazioni teatrali, progetti volti a favorire il risparmio energetico, idee e proposte creative dei ragazzi. A fine anno ogni classe redigerà un “Decalogo della scuola sostenibile”, con le linee guida per una riqualificazione dell’edificio scolastico. Il miglior decalogo diventerà la “Carta degli obiettivi di qualità per scuole sostenibili”, documento di riferimento e di lavoro per tutti gli istituti. Lavoro, sì. Perchè dopo la raccolta di idee e progetti, si passerà ai fatti, cercando di realizzare le proposte buttate giù da ragazzi e docenti. Per ricevere il bollino scuola eco-efficiente.

La riqualificazione degli edifici pubblici verso il risparmio energetico è uno degli obiettivi più impellenti su cui preme Legambiente da anni. Il progetto e i progettisti (alunni ed insegnanti dei vari istituti pilota) di Eco-generation sono attivi anche su Facebook, dove si scambiano idee e dati sui risultati raggiunti e sulle mète successive. Perchè, a dispetto delle critiche che demonizzano Internet, i ragazzi sui social network non perdono solo tempo: si scambiano idee e crescono. Forse è anche meglio del vecchio focolare, no? Per conoscere le dieci scuole che aderiscono e gli interventi previsti tenete d’occhio l’area dedicata del portale di Legambiente e il diario di bordo del progetto.

[Fonte: Legambiente.eu]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>