Ecobonus, per le detrazioni fiscali al 65% possibile conferma nel 2015

di Matteo Carriero 1

ecobonus detrazioni fiscali 2014 2015L’Ecobonus, ovvero le detrazioni fiscali Irpef al 65% per il risparmio energetico, potrebbe essere confermato nel 2015: grazie al lavoro del sempre ottimo Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente alla Camera dei deputati, sembra che dal Governo Renzi possa giungere un provvedimento per evitare la riduzione percentuale del bonus nel prossimo anno, il tutto tramite il pacchetto casa contenuto nel decreto legge Sblocca Italia. Tale possibilità sembrava essere finita nel dimenticatoio, ma d’un tratto si riaccende la speranza di una proroga della detrazione negli stessi termini del 2014.

Le detrazioni fiscali Irpef al 65% per il risparmio energetico, ovvero il cosiddetto Ecobonus, potrebbero essere confermate nell’anno 2015: si profila ancora una volta la possibilità, quindi, di evitare il calo delle agevolazioni Irpef al 50 per cento (come da programma per il prossimo anno). Si tratterebbe di un’ottima notizia: non solo gli incentivi permettono un miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici del nostro paese (che sono lungi dal brillare sotto questo frangente, come un recente studio ha ricordato), ma anche importanti entrate per il settore edile, tanto da rappresentare da anni uno dei punti di maggior contatto tra gli economisti e gli ambientalisti particolarmente interessati alla politica nazionale. Tuttavia la possibilità di veder riproposto l’Ecobonus al 65% nel 2015 resta in bilico, anche se le chance restano relativamente buone. Tutto dipenderà dall’iter del Pacchetto Casa contenuto nel Decreto Legge Sblocca-Italia.

Destino del tutto incerto per quanto concerne le detrazioni fiscali al 50 per cento per le ristrutturazioni edilizie, che lo ricordiamo comprendono anche gli sgravi per l’acquisto e l’installazione dei pannelli fotovoltaici (dato che le agevolazioni al 65% valgono solo per gli impianti dedicati al solare termico). Si sa che il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi ha proposto al Governo Renzi la riconferma anche per le agevolazioni al 50%, destinate a scendere nel 2015 al 40% a meno di interventi nelle prossime settimane o mesi. In linea di massima al momento è difficile lanciarsi in previsioni su quali provvedimenti verranno attualmente attuati, ma sembra più probabile che venga confermato l’Ecobonus e non le detrazioni al 50% per le ristrutturazioni (né quelle strettamente correlate al 50% per mobili ed elettrodomestici di classe A+ o superiore, ovvero il cosiddetto Bonus Mobili).

Ricordiamo che le agevolazioni al 65 per cento dell’Ecobonus comprendono anche gli interventi di ristrutturazione delle abitazioni per la prevenzione antisismica e che le detrazioni vanno necessariamente spalmate in 10 anni, entro 10 rate annuali di pari importo in sede di dichiarazione dei redditi (è possibile reperire le guide ufficiali dell’Agenzia delle Entrate sul sito Casa.governo.it). Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente alla Camera, continua quindi a spingere per la riproposizione delle detrazioni sul risparmio energetico al 65% nel 2015 e le possibilità sembrano relativamente buone, al momento, ma è giusto ricordare che non è la prima volta nel corso del 2014 che sembra vicina la proroga di tali agevolazioni. Le volte precedenti è finito tutto in fumo, nonostante il generale accordo tra le parti politiche. Speriamo che il Pacchetto Casa del Decreto Legge Sblocca Italia rappresenti l’occasione giusta per la proroga dell’Ecobonus con sgravi Irpef del 65 per cento.

Photo credits | Thinkstock

Commenti (1)

  1. Simply want to say your article is as amazing.

    The clearness in your post is simply great and i could assume you are an expert on this subject.

    Well with your permission let me to grab your RSS feed to keep updated with forthcoming post.
    Thanks a million and please continue the rewarding work.

    My web blog :: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>