Ecomondo 2015, riciclo incentivante degli oli: il progetto di Eurven

di Maris Matteucci 1

A Ecomondo 2015, l’azienda Eurven ha presentato un doppio progetto tutto votato alla ecosostenibilità: riciclo incentivante degli oli e il 2Pay ovvero un sistema di incentivo che va ad affiancarsi a quello classico soprannominato a coupon.

olio riciclo


E a Ecomondo 2015 è stato Carlo Venturato, Business Developer dell’azienda, a spiegare l’importanza del riciclo incentivante degli oli che avviene mediante macchina per la raccolta dell’olio vegetale esausto cioè quello che usiamo per esempio in cucina per friggere e che può essere trasformato in biodiesel con enormi vantaggi sull’ambiente.

L’olio vegetale è fonte di energia e può essere utilizzato anche in altro modo, ad esempio per generare prodotti di sintesi per creme e saponi, ed è per altro molto richiesto. La macchina ha un sistema per raccoglierlo, un imbuto dove l’olio viene analizzato e attraverso il quale la macchina riesce a capire se è vegetale, minerale o altro. L’olio vegetale viene raccolto e viene messo in un tank e stoccato. Quando il contenitore è pieno la macchina avverte della necessità di provvedere allo svuotamento. Si parla di 500 litri di olio vegetale puro, già diviso e non contaminato

Insomma una iniziativa importante per riciclare l’olio che invece viene solitamente buttato. La macchina appositamente messa a punto da Eurven riesce anche a distinguere laddove l’olio vegetale non fosse puro ma contaminato da quello non vegetale.

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA: QUALITÀ E RISPETTO DELL’ AMBIENTE

In questo caso, tramite apposito processo, il macchinario riuscirebbe a distinguere i due oli per recuperare solo quello buono e trasformarlo attraverso il riciclo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>