Energia idroelettrica, cos’è, come funziona una centrale e diffusione in Italia

di Matteo Carriero 3

L’energia idroelettrica è una fonte rinnovabile di grande diffusione nel mondo e di notevole importanza storica in Italia. Vediamo nel dettaglio cos’è l’energia idroelettrica, come funziona una centrale e quale impatto ha sull’ambiente.

energia idroelettrica cos'è come funziona centrale italiaCos’è l’energia idroelettrica? Si tratta di una fonte di energia rinnovabile molto diffusa nel mondo, più di quanto non si pensi. L’energia idroelettrica si basa sulla trasformazione dell’energia potenziale gravitazionale dell’acqua a una determinata altezza in energia cinetica – a seguito della variazione di altezza della massa d’acqua. Una volta che l’acqua ha superato il dislivello la sua energia cinetica viene tramutata in energia elettrica. A effettuare questa trasformazione è la centrale idroelettrica, ovvero una serie di strutture combinate a macchinari specifici. Per produrre energia idroelettrica, in estrema sintesi, una massa di acqua viene direzionata verso turbine attivate dalla spinta della stessa. Le turbine a loro volta sono collegate a degli alternatori, uno per ogni turbina, in grado di tramutare l’energia cinetica in energia elettrica. Per capire bene come funziona una centrale idroelettrica occorrono alcune precisazioni: l’energia viene generata sfruttando fiumi e laghi attraverso strutture come dighe e condotte forzate. Esistono sia dighe progettate per sfruttare l’energia a seguito di grandi salti da parte della massa d’acqua e altre che piazzate su corsi d’acqua di notevole portata, vengono installate su dislivelli più lievi. Nei laghi l’energia idroelettrica viene prodotta convogliando masse d’acqua entro condutture appositamente studiate. Va precisato che la produzione di energia idroelettrica varia in base all’acqua immessa nella centrale, che può essere minore o maggiore della media in base, per esempio, al regime dei fiumi sfruttati.

Abbiamo visto cos’è l’energia idroelettrica e come funziona a grandi linee una centrale idroelettrica, ma quale impatto ha sull’ambiente una simile struttura? Si tratta di una fonte di energia pulita, che non produce emissioni, nonché rinnovabile ovviamente, ma ciò non vuol dire che non abbia un impatto ecologico: la costruzione di grandi dighe e di grandi bacini artificiali possono difatti arrivare a sconvolgere l’ecosistema. L’energia prodotta può essere imponente, ma l’impatto ambientale delle opere non è da sottovalutare, come il potenziale rischio di costruzioni in zone naturali impervie (un tragico esempio su tutti: il Vajont).

La diffusione dell’energia idroelettrica in Italia non è da poco: si parla del 20 per cento circa del totale in riferimento al 2014, (dato parziale da Ilsole24ore, con eolico al 5 per cento e fotovoltaico all’8 per cento). Non tutti sanno che l’energia idroelettrica in Italia ha giocato un ruolo di straordinaria importanza in passato: all’inizio del ventesimo secolo, infatti, questa forma di produzione di energia è arrivata a rappresentare poco meno del 100 per cento della produzione nazionale. Nel mondo si parla molto di energia solare e di energia eolica, ma l’idroelettrico continua a infrangere i suoi record, sono infatti in via di realizzazione secondo un recente studio altre 3700 grandi dighe sul pianeta, che si stima potrebbero portare la produzione di energia idroelettrica nel mondo a balzare, ovviamente nel corso di non pochi anni, da 3500 terawattora a seimila. Tantissima energia rinnovabile ma resta sempre l’ombra, per ogni grande progetto, della modifica dei corsi d’acqua e dell’impatto ambientale delle strutture sugli ecosistemi.

Photo credits | Il cantiere su Flickr

Commenti (3)

  1. kjop cialis pa nett http://no.pharmshop.website/cialis/ cialis uten resept

  2. Наша компания работает по нескольким направлениям услуг. У нас работают только опытные и проверенные временем постоянные люди.
    http://lenmusor.ru/sestroretsk.php
    Коллектив компании состоит из высококвалифицированных профессионалов, любящих свою работу.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>