Energia solare in aumento tra gli italiani

di Maris Matteucci 1

Gli italiani sono sempre più propensi ad utilizzare l’energia solare che viene preferita di gran lunga alle fossili: è questo che emerge dal XIII Rapporto Gli Italiani e il Solare. Un trend positivo, quello degli ultimi anni, che è stato confermato anche nell’ultima annata con una percentuale di gradimento registrata nel mese di novembre 2015 (rispetto all’uso del fotovoltaico), pari all’87%.

pannelli solari

E rosee sono anche le prospettive per il futuro che dovrebbe vedere un ulteriore incremento dell’utilizzo della energia solare per gli italiani. Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde, commenta i risultati della ricerca con una certa soddisfazione ben consapevole però che in Italia l’utilizzo di energie rinnovabili incontra purtroppo gravi ostacoli, rappresentati per esempio dalla burocrazia.

FOTOVOLTAICO, IN ITALIA SCOPERTI I PANNELLI SOLARI DEL FUTURO?

L’energia solare è sempre più sostenuta dai cittadini ma ostacolata da leggi e burocrazie. Servono norme chiare e durature anche per lo stoccaggio di energia da fonti rinnovabili diffuse e per il riciclo degli impianti a fine vita. , ha detto dopo essere venuto a conoscenza dei risultati emersi dall’ultimo rapporto. Tanti sono i vantaggi dello sfruttamento delle energie rinnovabili che si traducono in un maggiore rispetto dell’ambiente e anche in un concreto risparmio da parte di coloro che decidono di piazzare pannelli ad energie solari sui tetti delle loro case per raccogliere il calore del sole e trasformarlo in energia. E’ cospicuo ovviamente l’imvestimento iniziale che viene però poi ammortizzato nel tempo, senza contare poi che le energie rinnovabili sono quanto di meno impattante ci sia per l’ambiente circostante.

Foto | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>