Eolico, turbine con gli ultrasuoni per salvare i pipistrelli in California

 
Marco Mancini
17 ottobre 2011
Commenta

pipistrello Eolico, turbine con gli ultrasuoni per salvare i pipistrelli in CaliforniaI detrattori dell’eolico si concentrano spesso sull’impatto visivo delle pale, uno scenario, quello dei parchi eolici, che a loro dire appesantisce e deturpa l’immagine del paesaggio. Questione di gusti, per molti altri, noi inclusi, l’energia eolica regala un tocco di pulito e di speranza ad un territorio che altrimenti sarebbe ulteriormente devastato dai fossili. Ad ogni modo, se proprio si volesse rimproverare qualcosa alle turbine eoliche, parlando di impatti negativi, più che sull’estetica, il dito si potrebbe puntarlo sulle conseguenze degli impianti su chirotteri ed uccelli. I volatili non avvertono la presenza delle turbine e spesso ne sono vittime. Un problema sempre più avvertito con l’aumento del numero di impianti, tanto che l’American Wind Energy Association in collaborazione con altri enti di ricerca governativi da tempo studia soluzioni adeguate ad arginare quello che è un fenomeno sempre più diffuso.

Non tutti lo sanno ma il 2012 sarà l’anno internazionale dedicato al pipistrello, animale che ha un ruolo fondamentale negli equilibri degli ecosistemi di tutto il mondo, spesso con una cattiva reputazione dovuta ai pregiudizi ed alla superstizione che pende sulla sua testa da secoli. Ebbene, proprio i pipistrelli risentono maggiormente della presenza delle turbine eoliche, dal momento che non ne avvertono il rumore o molto probabilmente lo associano a normali raffiche di vento.

Per tutelarli dallo schianto e da una morte sicura, negli Stati Uniti, per la precisione ad Altomont Pass, in California, area al 100% alimentata da energia eolica, si sta pensando di fornire di ultrasuoni le turbine.
Ad annunciarlo è stato Laurie Jodziewicz, che si occupa di comunicazione e politiche ambientali per la American Wind Energy Association. Jodziewicz ha reso noto che sono in corso studi e ricerche di fattibilità in collaborazioone con enti di ricerca governativi, per inserire deterrenti sonori ultrasonici, pensati in special modo per tutelare i pipistrelli, la specie che più incorre in incidenti di questo tipo.

Photo Credit | Thinkstock

Articoli Correlati
YARPP
Eolico: turbine Siemens, nuovi prototipi

Eolico: turbine Siemens, nuovi prototipi

E’ la “SWT-6.0-120″, con un diametro del rotore pari a ben 120 metri, ed una capacità di ben 6 MW. Sono questi i numeri di un nuovo prototipo di turbina […]

Eolico Europa: Siemens, nuovi ordini turbine onshore

Eolico Europa: Siemens, nuovi ordini turbine onshore

In Europa c’è una capacità installata da eolico pari a ben 87 mila MW con ricadute positive rilevanti in termini di mancate emissioni di anidride carbonica (CO2) nell’atmosfera, ma anche […]

Turbine eoliche: allo studio quelle silenziose

Turbine eoliche: allo studio quelle silenziose

Uno dei (tanti) problemi che accompagnano lo sviluppo dell’eolico è legato al rumore. Nessuno vuol avere vicino casa delle turbine a causa del rumore infernale che fanno, ma forse questo […]

California, partita costruzione della più grande centrale eolica del mondo

California, partita costruzione della più grande centrale eolica del mondo

L’industria eolica è una di quelle più redditizie ed in ascesa al mondo, ma sembrava che l’attenzione si stesse spostando verso altri lidi. Ci riporta sulla questione l’azienda Terra-Gen Power, […]

Eolico offshore, turbine più stabili nel progetto Deep wind

Eolico offshore, turbine più stabili nel progetto Deep wind

Si cerca una soluzione al tallone d’Achille dell’eolico offshore, il ribaltamento in acque profonde, con il nuovo progetto Deep wind, a cui partecipano diverse università e società private statunitensi, per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento