leonardo.it

Europa: online le mappe dell’inquinamento

 
Marco Mancini
31 maggio 2011
Commenta

Com’è la situazione dell’inquinamento europeo? Basta andare sul sito dell’Environmental European Agency e lo scoprirete. L’Agenzia Europea dell’ambiente e la Commissione europea hanno stabilito la pubblicazione di 32 mappe online che mostrano dove gli inquinanti atmosferici sono presenti in alte concentrazioni. Questo permetterà di individuare le principali fonti di inquinamento e, si spera, sensibilizzare la popolazione e la politica ad apportare dei cambiamenti.

Le nuove mappe online pubblicate da qualche giorno sul sito dell’Agenzia, sono state effettuate in stretta collaborazione con l’Istituto per l’Ambiente e la Sostenibilità (IES) del Joint Research Centre, per permettere ai cittadini di individuare le principali fonti diffuse di inquinamento atmosferico, in modo da distinguere l’inquinamento prodotto dai trasporti da quello delle industrie, o tra quello dell’agricoltura e l’inquinamento domestico.

La nuova serie di mappe mostra dove alcuni inquinanti, dagli ossidi di azoto al particolato, vengono rilasciati. Esso integra i dati esistenti sulle emissioni dei singoli impianti industriali con quelli del registro europeo delle emissioni e dei trasferimenti di (E-PRTR). Il registro, a livello europeo, mira ad aiutare i cittadini ad impegnarsi attivamente nelle decisioni che riguardano l’ambiente.

Sulle mappe è possibile distinguere la presenza di diversi agenti inquinanti: ossidi di azoto (NOx), ossidi di zolfo (SOx), monossido di carbonio (CO), biossido di carbonio (CO2), ammoniaca (NH3) e particolato (PM10). Un esempio di come va l’Italia? Ad esempio l’ossido di azoto si concentra nella zona del milanese, ed in generale nella pianura padana, soltanto nell’inquinamento industriale, mentre se si calcolano le emissioni di NOx provenienti dalla combustione non per fini industriali, risultano tra le aree più inquinate anche Roma e Napoli. Addirittura la Campania risulta quella con più alti tassi di ossidi di zolfo non industriali, ed in generale come emissioni di monossido e biossido di carbonio, l’area di Napoli è persino più inquinata di quella di Roma.

Per poter visitare queste mappe e dare un’occhiata anche al resto d’Europa, basta accedere al sito, scegliere il tipo di inquinante che si desidera analizzare e decifrare la cartina.

Ecco la mappa dell’inquinamento nazione per nazione
La buona notizia: Europa vicina agli obiettivi di Kyoto

Articoli Correlati
YARPP
CO2: i virtuosi svedesi inquinano di più per emissioni pro-capite in Europa

CO2: i virtuosi svedesi inquinano di più per emissioni pro-capite in Europa

Chi l’avrebbe mai detto, si prendono sempre i popoli nordici come esempi per l’ecologia, dallo stile di vita sostenibile al riciclaggio, fino ad altre dimostrazioni di civiltà che da noi […]

Incendi boschivi online con il sistema Effis

Incendi boschivi online con il sistema Effis

Con l’estate torna l’allarme incendi nel nostro Paese e nelle regioni che affacciano sul Mediterraneo. Per monitorare e intervenire sulla formazione di incendi boschivi, l’Unione europea ha promosso il progetto […]

Mappe del consumo sostenibile, una realtà in Emilia Romagna

Mappe del consumo sostenibile, una realtà in Emilia Romagna

Sviluppo sostenibile e consumo responsabile, queste le parole chiavi del progetto Mappe del consumo in Emilia Romagna promosso da ERVET (Emilia Romagna Valorizzazione Economica Territorio S.p.A.) per sensibilizzare i consumatori […]

Google introduce il percorso ciclabile sulle sue mappe

Google introduce il percorso ciclabile sulle sue mappe

Con un semplice clic del mouse, la nuova funzione di Google Maps permette di tracciare il migliore (e più comodo) percorso dal punto A al punto B della città, attraverso […]

Ue: la qualità dell’aria nell’Unione Europea sta migliorando

Ue: la qualità dell’aria nell’Unione Europea sta migliorando

Anche se i livelli dei principali inquinanti atmosferici ha continuato a scendere nella UE nel 2007, il settore residenziale e dei trasporti su strada rimangono sempre le più importanti fonti […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento