Expo2015, Israele: sistema satellitare per migliorare l’agricoltura

di Maris Matteucci 1

La lotta alla desertificazione è stata al centro della conferenza che a giugno ha trovato spazio nel padiglione Israele di Expo2015. Sono tanti i territori desertici di questo Paese che però ha cercato di fare di necessità virtù: ed ecco, che per incentivare l’agricoltura e ottenere comunque buoni raccolti nonostante le difficoltà climatiche, alcuni studiosi hanno messo a punto meccanismi ad hoc per mettere a fuoco l’obiettivo, quello di ottimizzare le coltivazioni.

campo coltivato

In questo quadro si spiega l’invenzione di alcuni scienziati israeliani che hanno pensato di utilizzare le immagini satellitari per aiutare gli agricoltori a registrare anche le più piccole variazioni climatiche. L’obiettivo? Quello di migliorare il raccolto aggiustando quindi il tiro in corsa, a seconda dei cambiamenti del tempo.

ISRAELE AD EXPO 2015: CUCINA EBRAICA E ALIMENTAZIONE BIO IN DUE NUOVI LIBRI

Attraverso questa nuova invenzione di divide la terra in piccole sezioni: porzioni piccole controllabili dagli agricoltori con più facilità. Il sistema dà informazioni importanti sul periodo più adatto per dare spazio ad alcune coltivazioni ma anche su eventuali prodotti da utilizzare per fare crescere bene il raccolto. L’importanza di una tale invenzione viene spiegata da Uri Dayan, climatologo dell’Università Ebraica di Gerusalemme, afferma:

Anche due campi adiacenti che sembrano identici possono contenere microclimi che richiedono attenzioni diverse per massimizzare la produzione.

Ecco dunque che attraverso il sistema satellitare messo a punto, che fornisce immagini e informazioni precise agli agricoltori, sarà più semplice indovinare la strategia pià adatta per ottenere buoni risultati in agricoltura. Tema, questo, sul quale si sta cercando di puntare l’attenzione nel padiglione Israele in evidenza a Expo2015.

Foto | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>