Expo2015, padiglione Brunei: la scienza al servizio dell’agricoltura e dell’alimentazione

di Matteo Carriero Commenta

Il padiglione del Brunei Darussalam all’Expo2015 di Milano, che sarà visitabile fino a fine ottobre, ha come tema “Scienza e Tecnologia per garantire Cibo Sano, Sicuro e di Qualità”. I visitatori potranno approfondire nel padiglione inserito nel cluster delle spezie, le innovazioni e le prospettive future sul fronte dell’applicazione scientifico-tecnologica al comparto agroalimentare.

Il padiglione del Brunei all'Expo2015 di Milano
Il padiglione del Brunei all’Expo2015 di Milano

Il padiglione del Brunei Darussalam all’Expo2015 di Milano si inserisce nel tema generale dell’esposizione universale, Nutrire il pianeta – Energia per la vita, con un’installazione dedicata al legame tra scienza e alimentazione, tra tecnologia, agricoltura e produzione alimentare. Il tema “Scienza e Tecnologia per garantire Cibo Sano, Sicuro e di Qualità”, rispecchia anche gli sforzi portati avanti dallo stato per migliorare la sicurezza alimentare e la qualità del cibo all’interno dei propri confini. Come da comunicazione ufficiale

Dal 2009, il settore agricolo ha subito significative trasformazioni. Le moderne tecniche di allevamento hanno sostituito i metodi tradizionali, portando a una gestione più efficiente dell’azienda agricola, aumentandone così il rendimento. La sicurezza alimentare è di massima importanza per la nazione ma il Governo del Brunei Darussalam non dimentica di preservare anche l’ambiente naturale del Paese.

Il padiglione del Brunei all’Expo 2015 di Milano è collocato all’interno del cluster delle spezie e pertanto si trova nelle immediate vicinanze dei padiglioni degli altri paesi facenti parte del cluster: la Repubblica Unita della Tanzania, Vanuatu e l’Afghanistan.

L’area espositiva del padiglione del sultanato del Brunei è di 375 metri quadrati disposti su due piani. All’interno i visitatori potranno trovare monitor, display e video volti a illustrare il tema scelto e quindi la necessità di investire sulla scienza e la tecnologia per la sicurezza alimentare, per una qualità migliore del cibo e per un processo di produzione più sostenibile ed efficiente.

All’interno del cluster delle spezie (che si sviluppa su un’area totale di oltre 3700 metri quadrati, con 875 metri quadrati di superficie espositiva) il padiglione del Brunei Darussalam si inserisce con un concept denominato Spice Voyage, che come si può intuire punta a condurre i visitatori in un viaggio nel mondo delle spezie, dagli usi antichi a quelli moderni, dall’importanza per i riti tradizionali all’utilizzo medicinale. Non mancherà naturalmente la possibilità di assaggiare diversi aromi caratteristici dello stato. Data la presenza all’interno del cluster delle spezie, gli eventi del padiglione del Brunei si svolgeranno negli spazi comuni condivisi con gli altri paesi del cluster.

Se è vero che l’economia del sultanato del Brunei non poggia principalmente sull’agricoltura, è  vero anche che sono stati fatti progressi notevolissimi per il settore, e che l’espansione in questo settore vuole essere portata avanti sfruttando le migliori tecnologie per incrementare la quantità della produzione così come la qualità, a partire dall’obiettivo di ottenere una migliore resa dei campi coltivati al fine di non dover sacrificare parte dell’altra terra attualmente disponibile: la via giusta, come si propone di illustrare il progetto tematico del padiglione, punta all’efficienza passando attraverso la scienza senza tuttavia dimenticare la necessaria salvaguardia del territorio.

Photo credits | Sito ufficiale Expo 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>