Expo2015, padiglione Israele tra i preferiti dai visitatori

di Maris Matteucci 1

Si conclude Expo2015 e il bilancio è tutto sommato positivo per una manifestazione verso la quale erano tanti gli scettici. Tra i tanti padiglioni stranieri allestiti all’interno della esposizione universale, quello di Israele è tra i cinque preferiti dai visitatori.

israele expo2015 padiglione cucina

E’ Il Sole24Ore a buttare giù la classifica dei 5 padiglioni stranieri più apprezzati da coloro che hanno visitato Expo2015. Vince il Giappone che riesce a raccogliere il 21% dei visitatori, segue il padiglione della Cina, con il 9%; completa il podio quello del Kazakistan che, forse anche un po’ a sorpresa, centra un 8%. Al quarto posto troviamo il padiglione Israele insieme agli Emirati Arabi: un risultato decisamente buono per Israele, che fin dall’inizio ha attirato l’attenzione degli addetti ai lavori per la sua struttura alquanto innovativa.

E allora non è un caso che il padiglione Israele a Expo2015 abbia vinto anche il premio come miglior padiglione per il design. Un premio di assoluto prestigio che è andato a sottolineare il buon lavoro fatto dagli addetti ai lavori che hanno confezionato un padiglione all’avanguardia puntando sui punti forti di Israele, per esempio sullo sfruttamento dello spazio in verticale. Una scelta quasi obbligata dalla morfologia di un territorio largamente desertico che non consente una coltivazione tradizionale. E insomma, tirando le somme di tutti questi ultimi mesi, per Israele quella di Expo2015 è stata una avventura senza dubbio positiva.

EXPO2015, ISRAELE PREMIATO COME MIGLIORE PADIGLIONE PER IL DESIGN

Adesso arrivano anche i dati ufficiali sul numero di visitatori che hanno apprezzato il padiglione Fields of Tomorrow (questo il nome del padiglione Israele) e che confermano l’ottimo lavoro svolto dagli addetti ai lavori.

http://www.ecologiae.com/tag/expo2015/

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>