Forestale, accordo con Lipu, continua l’apertura verso l’associazionismo

di Matteo Carriero Commenta

Il Corpo Forestale dello stato continua la sua lodevole, a nostro giudizio, apertura verso l’associazionismo, ribadita da un recente accordo con Lipu volto tanto al miglioramento della tutela della biodiversità e del patrimonio naturale italiano quanto all’organizzazione di nuove attività educative e di sensibilizzazione dei cittadini.

Un nuovo accordo da poco siglato nel contesto della Settimana Unesco di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2012 tra il Corpo Forestale dello stato e Lipu, firmato in prima persona dal Capo del Corpo Forestale italiano Cesare Patrone e dal presidente dell’associazione Lipu Birdlife Italia Fulvio Mamone Capria, porterà allo sviluppo di nuove sinergie tra l’associazione e il corpo statale, al fine di migliorare la salvaguardia della biodiversità e del patrimonio naturale della penisola, di combattere il bracconaggio e promuovere tra i cittadini l’importanza del rispetto della natura e della sostenibilità ambientale delle attività umane. Il Capo del Corpo Forestale Cesare Patrone ha dichiarato che l’accordo

si colloca nella ormai consolidata attività di apertura verso il mondo dell’associazionismo condotta dal Corpo forestale. L’obiettivo è tessere una collaborazione operosa attraverso cui educare i cittadini al rispetto degli animali e della natura, prevenire e reprimere i reati commessi contro fauna ed ambiente.

E questa apertura della Forestale nei confronti delle associazioni è un dato significativo, che pone in risalto i grandi benefici che possono nascere dalla collaborazione tra stato e associazioni ambientaliste di vario genere: si tratta di una strada che ci auguriamo di vedere sfruttata sempre più. L’unione delle varie forze in campo non può che essere di grande beneficio al fine di raggiungere gli obiettivi comuni di tutela della fauna, della flora e del patrimonio naturale italiano in genere. Come ha sottolineato il Fulvio Mamone Capria, un simile accordo “permetterà una più solida e sinergica lotta alle illegalità a danno dell’ambiente”.

Photo Credits | Franco Frolini su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>