Gli amanti “stagionali” degli animali: il fenomeno degli abbandoni degli amici a quattro zampe

di Paola P. 14

gli-amanti-stagionali-degli-animali-il-fenomeno-degli-abbandoni-degli-amici-a-quattro-zampe-foto.jpg

Ogni anno, con l’arrivo dell’estate, il fenomeno del randagismo subisce un incremento notevole, con 135 mila nuovi abbandoni.
Le autostrade si popolano di cani scheletrici che dopo un anno trascorso a giocare con i bambini, a ricevere coccole e attenzioni in famiglie pseudoamanti degli animali, vengono abbandonati a sè stessi e ad un triste destino: quello di morire di stenti, di sete sotto un solo cocente, sull’asfalto bollente, o peggio, finendo investiti da una macchina, marcendo sul ciglio di una strada.

Così di quei teneri batuffoli di pelo, fedeli e allegri nei confronti del padrone, non resteranno che carcasse dimenticate da tutti, persino da chi se ne prendeva cura prima del vigliacco gesto.
A testimonianza della crudeltà dell’uomo che si gode il sole al mare e le bibite fresche, mentre il povero animale a quattro zampe geme disperato sperando ancora che torni a prenderlo.
E invece l’amante stagionale degli animali progetta di prenderne un altro, al rientro dalla vacanze, anche questo destinato ad essere amato solo per un anno e poi gettato via come un Kleenex.


gli-amanti-stagionali-degli-animali-il-fenomeno-degli-abbandoni-degli-amici-a-quattro-zampe-foto2.jpgUna nuova campagna promossa dalla Lav (Lega antivivisezione) in collaborazione con le associazioni di categoria dei veterinari Anmvi e Fnovimira, mira a combattere il randagismo attraverso la sensibilizzazione all’importanza della sterilizzazione.
Il fenomeno degli abbandoni potrebbe infatti essere contrastato sterilizzando i nostri animali domestici: ridurre il numero dei cuccioli di casa potrebbe salvare i trovatelli.

La campagna “Chi ama gli animali non fa nascere randagi” suggerisce la sterilizzazione come soluzione al fenomeno del randagismo e degli abbandoni, come spiega Ilaria Innocenti, del settore cani e gatti della Lav:
La sterilizzazione è una scelta responsabile nei confronti degli animali con cui viviamo perché se anche si riesce a dare una casa a tutti i cuccioli generati dal proprio cane o dal proprio gatto, si toglieranno possibilità preziose di affidamento per uno dei tanti animali rinchiusi nei canili o abbandonati per la strada.
Elisa D’Alessio, responsabile del settore cani e gatti della Lav, aggiunge:
Alle istituzioni nazionali e locali, ma anche ai singoli cittadini, chiediamo di fare prevenzione attraverso alcuni comportamenti responsabili.
Oltre alla sterilizzazione e all’adozione come alternativa all’acquisto, denunciare chi abbandona animali, reato questo punito con l’arresto fin ad un anno con con l’ammenda da mille a 10 mila euro.
gli-amanti-stagionali-degli-animali-il-fenomeno-degli-abbandoni-degli-amici-a-quattro-zampe-foto1.jpgNei canili, secondo i dati del ministero, vivono 600 mila cani dietro le sbarre, senza contare i 2,6 milioni di gatti abbandonati a sè stessi. Con l’arrivo delle vacanze estive la situazione precipita ogni anno.
Il consiglio di Ecologiae è di scegliere per le vacanze strutture attrezzate ad ospitare il vostro animale domestico, o di optare per le pensioni.
Qualsiasi alternativa è migliore di un gesto così crudele come l’abbandono sul ciglio di una strada. Guardate gli occhioni teneri del vostro cane e ripensateci!

Commenti (14)

  1. io lo lascio alla nonna così è in compagnia di altri 2 cani!! però sono anche contro a farli castrare, non mi sembra corretto nei loro confronti, altrimenti che vita fanno dopo?!!?

  2. Lo so,
    anch’io ho scelto di non castrare i miei animali, ma vivendo in campagna è più facile tenerli… una cucciolata in un appartamento non è proprio un evento felice per i proprietari…

  3. Purtroppo in questo periodo sono in tanti a regalare dei tenerissimi cuccioli ai figli, e purtroppo questi stessi “regali” sono destinati ad essere gettati via dopo alcuni mesi, più precisamente d’estate. Mi fa’ proprio arrabbiare questo comportamento. Possiamo tranquillamente andarci in vacanze e portare anche i nostri amici con noi. Io quest’anno ho affittato una casa vacanze e mi sono divertita con mio marito e il nostro amato cane (lo abbiamo trovato a febbraio, uno dei tanti cani abbandonati alla propria fortuna).

  4. mi dispice che gli animali muoiano per causa nostro ma sopratutto vengono uccisi da braconieri (persone che non amano molto glia animali)……comunque i nostri antenati erano scimmie e quindi noi ci definiamo animali,quindi se uccidiamo un animale è come uccidere uno della nostra specie.
    grazie vorrei che tutti potessimo capirlo.

    scritto da una ragazza di 11 anni mikael

  5. sono ancora io vorrei dire che quello che ho scritto la volta precedente significa ragionare su cosa accade ai poveri animali selvatici (leoni,gufi,falchi,aquile,pesci marini ec….)cioè dare una mano a quelli che scienziati definiscono compagni perchè come dicevo tu uccidendo un animale uciidi uno di te,è questo che provo di far capire a tutti ma non mi ascolterà nessono perchè sono una ragazza di 11 anni ma spero che qualcuno più grande lo faccia per me e lo dica a tutti che se aiutiamo gli animali una speranza di vita nel mondo ci sarà…
    grazie e spero che faccia capire a tutti qualcosa

  6. @ Aniara:
    hai ragione sai io vorrei un cane per avere compagnia ma non posso perchè i miei geni9tori non me lo danno be solo fra due anni quindi quando avrò 13 anni e quandi diventerò adulto aiuterò gli animali nel mondo.(quasi quasi io addotterei tutti glia animali ma non posso peccato)…

  7. @ Davide:
    hai ragione come se non potessi fare tu dei figli noo?!!?però sai perchè li castrano proprio perchè non vogliono gli animali nella terra così dopo gli animali non si riproducono e dopo non ci sono più specie….
    mikael ho 11 anni e tu???

  8. non lasciamo questi poveri cani abbandonati in mezzo alla strada io per esempio lo lascio da mia nonna se i miei non lo vogliono tenere più e lo vado a trovare ogni giorno
    p.s fate come me perfavoreeeee !!!!!!!!
    bimbe di 10 anniiiii

  9. carina la foto dell’animale (cane in alto)

  10. @ miakael:
    vorrei tanto aiutare ma i miei genitori non mi permettono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>