Google Earth e mutamenti climatici, lo strumento per i dati storici delle temperature

di Matteo Carriero 1

google earth mutamenti climaticiGoogle Earth con una app realizzata dalla Climate Research Unit dell’Inghilterra, può essere utilizzato per lo studio dei mutamenti climatici, ovvero per la consultazione e l’analisi dei dati storici delle temperature delle terre emerse del pianeta.

Con questa bella app della Climate Research Unit britannica si potrà pertanto, previo scaricamento di un semplice file kml (basta un click sul seguente link per scaricare il file) e la sua apertura attraverso il sempre apprezzatissimo Google Earth, conoscere i dati sulle temperature dalle prime rilevazioni nella zona di riferimento fino al termine dell’anno 2012.

In Google Earth dopo l’apertura del file compariranno sulla mappa reticoli e rettangolini colorati: esplorando la nuova interfaccia sarà possibile scoprire le variazioni nelle temperature negli anni dal ’61 al ’90, nonché lavorare sui dati riportati e analizzare tutte le specifiche rilevazioni mensili nella zona di proprio interesse. Resta invariata l’estrema libertà di muoversi ovunque sulla Terra, curiosando o esaminando i dati delle temperature, fondamentali naturalmente per lo studio dei mutamenti climatici del nostro pianeta, della porzione di Italia di proprio interesse così come delle regioni asiatiche, sud americane, statunitensi e chi più ne ha più ne metta.

Precisiamo che la app di cui sopra e i dati correlati sono connessi allo studio denominato “Hemispheric and large-scale land-surface air temperature variations: An extensive revision and an update to 2010” (autori P.D. Jones, D.H. Lister, T.J. Osborn, C. Harpham, M. Salmon, C.P. Morice) pubblicato su JGR, il Journal of Geophysical Research a marzo 2012.

Una bel modo per diffondere dati di interesse scientifico e ambientale in maniera del tutto gratuita. Ricapitolando, quindi, per poter visualizzare su Google Earth tutte le rilevazioni storiche delle temperature per le varie stazioni meteorologiche distribuite per il globo, sarà sufficiente scaricare il file Kml e aprirlo nel noto strumento messo a disposizione da Google.

Photo Credits | Magnet 4 Marketing dot Net su Flickr

Commenti (1)

  1. Hello, I check your new stuff like every week.
    Your story-telling style is awesome, keep up the good work!

    my homepage: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>