Green Italia, nasce un nuovo partito degli ecologisti

di Marco Mancini 3

green italia partito ecologistiLa politica italiana è tutta basata sui nomi, non di certo sulle ideologie. Secondo alcuni (o per meglio dire, secondo la maggior parte dei politici) basta cambiare il nome al partito per guadagnare consensi. Dopotutto è quello che ha annunciato di fare Berlusconi dopo l’ultima sconfitta elettorale. Non sono insensibili a questo modo di fare politica anche gli ecologisti che oggi si sono riuniti a Roma per dare vita ad un nuovo partito, ma che di nuovo sembra avere soltanto il nome: Green Italia.

Green Italia non è un partito tradizionale perché la sua identità è legata ai territori e alle loro diversità ma, quando si tornerà alle urne, saremo presenti per dare voce a chi  ritiene che occorra archiviare per sempre il modello Ilva – lavoro contro salute – e l’idea illusoria che la strada per accrescere la nostra capacità competitiva sia nei bassi salari e nella riduzione dei diritti sindacali. La molla del cambiamento possibile è l’innovazione tecnologica in senso green per rilanciare l’economia e difendere l’ambiente.

Questa la prima dichiarazione ufficiale derivante dalla base del partito. Parole già sentite e che vorremmo vedere già messe in pratica dato che se ne parla da anni. Ma cos’è Green Italia? In sostanza è un partito che racchiude in sé tutte le anime ecologiste della nostra politica. Ma in realtà non ci sono cittadini estranei alla politica e persone con idee nuove, ma i principali dirigenti sono due ex PD Ferrante e Della Seta, l’ex Fli Granata, i due massimi dirigenti dei Verdi, ovvero Bonelli e Frassoni, più il segretario della Fondazione Symbola Fabio Renzi.

La politica di questo nuovo partito dunque dovrebbe fondarsi sulla green economy, sulla difesa dei beni comuni come l’acqua, il suolo e la legalità, con l’intenzione di avviare quel famoso Green New Deal di cui si parla da anni e che però non viene mai messo in pratica. Il partito è nuovo, chi lo compone no. Cambierà qualcosa?

Photo Credits | Getty Images

Commenti (3)

  1. E’ solo una spudorata e squallida operazione guidata da legambiente e da Ermete
    Realacci (si muoverebbe mai Fabio Renzi senza il permesso del capo….) Giocano
    su due campi in modo da potere ottenere di più da PD e PDL. Ambientalisti? ma
    quali ambientalisti? Questi sono tutti dirigenti di Legambiente (multinazionale
    energetica). Verificate pure…tutta gente che non ha mai lavorato in cerca di un
    posto al sole perché “trombata” alle ultime elezioni. Che vergogna!!! Hanno
    fatto dell’ambiente e dell’antimafia solo uno strumento per avere quattrini e potere.

    1. wh0cd104841 [url=http://elocon365.us.com/]ELOCON[/url] [url=http://buycialisonline.us.com/]buy cialis online[/url] [url=http://celexa2016.us.com/]purchase celexa[/url] [url=http://diclofenacsodium.us.com/]diclofenac pills[/url] [url=http://albuterol.us.com/]Albuterol[/url] [url=http://nexium2016.us.com/]order nexium[/url] [url=http://tadacip.us.org/]buy tadacip online[/url] [url=http://moduretic.us.com/]Moduretic[/url]

Lascia un commento a luca Cancel Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>