Sardegna CO2.0: nuovo Bando per le rinnovabili

di Fil Commenta

Oltre 12 milioni di euro di finanziamenti per aiutare ed incentivare le imprese a produrre energia pulita con le fonti rinnovabili. E’ questa, nell’ambito del progetto di ampio respiro denominato “Sardegna CO2.0”, la nuova misura messa a punto dall’Amministrazione regionale grazie a risorse che, pari per la precisione a 12.442.000 euro, provengono dal Programma Operativo Regionale, il POR 2007-2013. I termini per la presentazione delle domande si apriranno alle ore 9 del prossimo 13 settembre per poi chiudersi alle ore 13 del 5 aprile del 2012.

Secondo quanto messo in risalto da Oscar Cherchi, Assessore all’Industria della Regione Sardegna, con il nuovo Bando è stata data esecuzione in tempi molto rapidi alle delibere di giunta del mese corrente e dello scorso mese di maggio. Per quel che riguarda la distribuzione e ripartizione dei fondi a disposizione, si terrà conto dell’ordine cronologico di ricezione delle domande, da inviare solo ed esclusivamente online, ragion per cui i soggetti interessati, all’apertura dei termini, devono affrettarsi.

Il Bando, emanato nella Regione Sardegna dall’Assessorato all’Industria, Servizio energia, permetterà così di concedere contributi a tutte quelle imprese che, per la produzione di energia da fonti rinnovabili, realizzeranno impianti a biomasse, con il minieolico oppure con il fotovoltaico; inoltre, sono ammessi anche gli interventi grazie ai quali si promuove sia la cogenerazione diffusa, sia l’utilizzo di quelle tecnologie che garantiscono risparmio energetico ed alta efficienza.

Le imprese possono presentare la domanda di accesso ai fondi singolarmente oppure in associazione; il tutto a patto che le imprese abbiano nella Regione Sardegna la propria sede operativa da almeno un anno. I fondi associati al Bando vengono erogati sotto la forma del contributo in conto capitale a copertura di una quota dell’investimento ammesso che parte da un minimo del 15% per arrivare ad un massimo del 35% in ragione sia della dimensione dell’impresa, sia della natura del progetto green da finanziare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>