Lista rossa IUCN

di Serena Savelli 6


Lista rossa IUCN

La Lista rossa IUCNIUCN Red List of Threatened Species) istituita nel 1948, è il più ampio database esistente al mondo sullo stato di conservazione della biodiversità animale e vegetale.

L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (International Union for the Conservation of Nature and Natural Resources, IUCN), è l’ente responsabile della sua compilazione annuale.I circa 7500 scienziati della Commissione per la salvaguardia delle specie (IUCN Species Survival Commission, SSC) hanno il compito di raccogliere ed aggiornare costantemente i dati per redigere la lista. Trattasi di  un team di biologi, botanici, zoologi, fitosociologi, entomologi etc., che prestano parte del loro lavoro scientifico all’IUCN in maniera totalmente gratuita.

La Lista rossa è il più autorevole e obiettivo sistema di classificazione delle specie a rischio di estinzione. Essa si basa su rigorosissimi criteri di valutazione del rischio di estinzione di migliaia di specie che utilizzano le dimensioni delle popolazioni, e la contrazione dell’areale di vita della specie come principali indicatori.

La lista viene utilizzata

  • per identificare le priorità di conservazione a livello nazionale;
  • per concordare programmi ed accordi internazionali ed altre attività relative alla protezione della natura;
  • per identificare degli indicatori per capire come varia il tasso di estinzione delle specie;
  • per cercare di monitorare l’efficienza dei programmi di conservazione che si sviluppano a livello globale;
  • per individuare la natura delle minacce principali per le specie monitorate.

L’esplicitazione della minaccia è un’introduzione recente molto utile per facilitare il lavoro delle amministrazioni. Ad esempio nel 2009 IUCN ha informato che un quinto delle specie di libellule del bacino del Mediterraneo sono a rischio di estinzione a causa della scarsità dell’acqua dovuta al cambiamento climatico ed al degrado del suolo. Per dare un’idea anche del ritmo di estinzione (tasso di estinzione) al quale i generi viaggiano nei diversi contesti ecosistemici, l’IUCN fornisce anche indicazioni sulle dinamiche temporali di estinzioni recenti. Ad esempio ci dice che 4 specie di libellula si sono recentemente estinte nel Mediterraneo ossia la Agriocnemis exilis, la Ceriagrion glabrum, la Rhyothemis semihyalina e la Phyllomacromia africana.

[Fonte:  Wikipedia.org]

Per approfondire:

Commenti (6)

  1. kjop cialis pa nett http://no.pharmshop.website/cialis/ cialis uten resept

  2. Keep on working, great job!

    Also visit my blog post hasaki vn

  3. WOW just what I was looking for. Came here by searching for ig

  4. Гарантированная надежность компании. Непременно стоит ознакомиться со списком причин, по которым следует обратиться за услугами в нашу компанию.
    http://lenmusor.ru/puhtovoz.php
    Для этого есть как минимум пять причин.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>