metti-in-luce-l-africa-foto.gif

Uno straordinario progetto eco-sostenibile vede uniti gli sforzi di Fairtrade Italia (consorzio preposto alla certificazione dei prodotti del commercio equo), Wwf e Ghanacoop per portare la luce in Africa.
Metti in luce Africa” è un’iniziativa che intende incentivare i finanziamenti in alcune aree rurali africane, inaugurando un fertile terreno di scambio tra Italia ed Africa basato sul commercio dei prodotti equosolidali e sullo sfruttamento delle energie rinnovabili.

L’idea è quella di costruire impianti per produrre energia pulita in alcune aree africane scoperte dai servizi di fornitura elettrica.
Un investimento che colpirà positivamente l’economia locale: l’incentivazione aiuterà le realtà imprenditoriali indigene a risollevarsi e a costituirsi autonomamente.


metti-in-luce-lafrica-foto2.jpgSarà fornito sostegno alle attività agricole, seguendo ed appoggiando l’intero processo produttivo e fornendo assistenza agli imprenditori africani per la successiva commercializzazione dei prodotti equosolidali, anche sui mercati internazionali.

Le risorse naturali in Africa sono immense, ma spesso gli abitanti non hanno i mezzi economici per sfruttarne appieno le potenzialità.
Dal soleafricano” si potrà ricavare energia elettrica per fare luce, in senso lato, su molte zone buie dell’Africa.
Molti ragazzi africani che di giorno lavorano duramente fino al calar del sole, avranno così la possibilità di leggere, istruirsi, studiare grazie agli impianti di illuminazione che finalmente raggiungeranno anche le loro case.
Al momento il progetto coinvolge alcuni villaggi rurali del Ghana, Togo, Camerun e Madagascar.

Ci sono diversi modi per regalare luce all’Africa:

  • Aderisci nella quotidianità:
    Sostenendo il protagonismo e l’integrazione dell’immigrazione.
    Scegliendo ogni giorno azioni che rispettano l’ambiente e riducono l’inquinamento.
    Facendo scelte di acquisto eque e solidali, in particolare acquistando i prodotti di Ghanacoop, frutta esotica e insalate di frutta della linea Solidafrica.
  • In Africa:
    Adottando un villaggio africano regalandogli un impianto di energia rinnovabile da 2 megawatt.
    Facendo una donazione sul conto corrente IBAN IT 79 S02008 12907 000041177409 – causale “Metti in luce l’Africa”.
Per maggiori informazioni sull’iniziativa e sugli eventi organizzati in Italia per raccogliere fondi è possibile consultare il sito del progetto “Metti in luce l’Africa”.

Commenti (1)

  1. Bellissimo questo tema: metti in luce l’Africa. Sarebbe possibile veramente! Gli scienziati di tutta Europa, con a capo la Germania (capitale del fotovoltaico), sono concordi verso un progetto fattibilissimo, per la natura del terreno dove costruire questa MegaStruttura: il Sahara. Si tratterebbe di costruire una MegaCentrale Fotovoltaica (anzi, sterminata) grande quanto la Svizzera in pieno Sahara. Basterebbe a produrre energia in abbondanza per tutta l’Europa e più…La tecnologia c’è già, non servirebbero altri studi di ricerca, e i tempi esecutivi non sono proibitivi per nulla, i costi contenuti visto che è una tecnologia di semplice realizzazione e ormai utilizzata da decenni. Orami è solo questione di volontà politica (o dei detentori del monopolio del petrolio…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>