Cosa fare in caso di terremoto? I canali Social di INGV Terremoti

di missunderstanding Commenta

ingv terremoti twitter

Cosa fare in caso di terremoto? Dove andare a cercare informazioni sul terremoto in tempo reale? Prima dello scatenarsi dell’evento sismico è bene essere informati e sapere dove reperire le giuste informazioni, al fine di evitare lo scatenarsi del panico in momenti di emergenza.

Per una corretta gestione della comunicazione d’emergenza e per informare la popolazione italiana sui terremoti, l’INGV ha creato INGV TERREMOTI, un marchio che racchiude la comunicazione dell’area Terremoti dell’INGV e si occupa di informare sui terremoti in tempo reale.

La Comunicazione Digitale di INGV TERREMOTI è strutturata su diversi canali social: il sito web, il blog, il canale youtube, Twitter e l’app dedicata. Alcune di queste risorse sono canali informativi utili a chi cerca informazioni per documentarsi sulla lista degli ultimi terremoti con tutti i dettagli, altre sono applicazioni e social network utili in caso di emergenza.

In caso di terremoto, dove reperire le informazioni ufficiali sull’evento sismico?

Ad oggi Canale più veloce di INGV TERREMOTI è di certo Twitter, aggiornato ed attivo 24 ore su 24 per fornire informazioni sul terremoto in tempo reale tra i primi 2 e i primi 15 minuti dallo scatenarsi dell’evento sismico, secondo la procedura di allerta e comunicazione concordata con la protezione civile.

Il Canale Twitter di INGV Terremoti è stato ritenuto uno strumento di fondamentale importanza, tanto da ricevere il premio Twitter dell’anno. Per quanto riguarda gli sviluppi futuri del Twitter INGV, si prevede un alert che possa aggiornare in tempo reale gli utenti con i dati sul terremoto in un tempo inferiore ai 15 minuti.

Cosa fare in caso di emergenza in tempo reale?

La comunicazione Twitter è attiva 24 ore su 24 ed è possibile ricevere le notifiche in caso di terremoto e segnalazione dello stesso. Altrettanto importante è l’App di INGV Terremoti, per ora disponibile solo per iPhone, presto anche per Android. L’App da un lato fornisce informazioni su tutti i terremoti di magnitudo uguale o maggiore di 2 e dati relativi alle località, mappa, onde sismiche e magnitudo, dall’altro fornisce l’inquadramento sulla pericolosità sismica delle regioni. Inoltre, ha un’importantissima area FAQ ed un glossario dedicato.

hai sentito il terremoto app

Hai sentito il terremoto? Come contribuire alla diffusione dell’informazione

In caso di terremoto tutti i cittadini possono contribuire attraverso il questionario Hai sentito il terremoto?, uno strumento sviluppato appositamente per la comunicazione in tempo reale tra INGV e popolazione. Chiunque può compilare il questionario e fornire dei dati che vengono poi elaborati per creare delle mappe del terremoto in tempo reale. Ad oggi, l’IN§GV terremoti conta circa 115.000 corrispondenti da tutta Italia, di cui 19.748 fissi per un totale di circa mezzo milione di questionari compilati. Associata alla pagina web c’è anche l’app Hai sentito il terremoto per Android.

hai sentito il terremoto

Sono canali importanti anche il Blog di INGV Terremoti, in cui sono reperibili informazioni sul monitoraggio sismico e dati sui terremoti passati e futuri in Italia, oltre ad approfondimenti scientifici, sequenza, mappe sismiche. Importante anche il canale YouTube, in cui sono presenti più di 70 video di INGV terremoti in Italiano e in Inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>