E’ morto uno degli ultimi tre rinoceronti di Sumatra in Malesia

di AnnaMaria Commenta

E’ morto il rinoceronte Puntung. Si trattava di uno degli ultimi tre esemplari di rinoceronte rimasti in Malesia. Puntung era una femmina di 25 anni che viveva nel santuario del Borneo e che è stata sottoposta ad eutanasia a causa di un cancro incurabile. Nonostante gli sforzi per salvarle la vita alla fine è stato necessario procedere alla soppressione dell’animale perchè le sue condizioni di salute si erano fatte troppo gravi. La morte di questo rinoceronte è l’ennesima prova di quanto sia difficile la conservazione di questa specie di rinoceronti.

> ANIMALI IN VIA D’ESTINZIONE, ADDIO AL RINOCERONTE DI GIAVA

Non c’era altro da fare per il povero animale colpito da una grave forma di cancro. Anche la chemioterapia o la radioterapia sarebbero state solo un dolore inutile e avrebbero contribuito ad allungarle la vita per sole poche settimane, con molto dolore in più.

> RINOCERONTE NERO: DALLA QUASI ESTINZIONE ALLA RIPOPOLAZIONE

La povera rinoceronte Puntung sarà ricordata come un animale combattivo che da piccola è riuscita a sopravvivere a un pericoloso episodio di bracconaggio durante il quale le fu recisa una zampa, eppure lei è riuscita a sopravvivere nelle foreste e per poco non è riuscita anche a dare alla luce un piccolo allo stato selvatico.

> BRACCONAGGIO: LA CACCIA AL RINOCERONTE TOCCA LIVELLI DA RECORD

Adesso restano solo due rinoceronti in Sumatra, che si trovano in cattività, mentre meno di 100 esemplari sono quelli che ancora vivono in Indonesia allo stato selvatico. Si tratta della specie più piccola al mondo di rinoceronte e l’ultima a due corni rimasta di questo animale in Asia. La sua popolazione ha subito un declino del 90%, per lo più per mano dell’uomo, dalla metà degli anni ’80. Fino ad ora, si era riusciti ad ottenere una sola nascita di rinoceronti in cattività.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>