Obama preme sul Congresso per la lotta ai cambiamenti climatici

di Matteo Carriero Commenta

Obama preme sul Congresso: occorre fare di più nella lotta ai cambiamenti climatici. Se il Congresso non troverà alla svelta un accordo bipartisan per combatterli “allora lo farò io”, ha dichiarato il Presidente degli Stati Uniti.

Obama esercita pressioni sul Congresso per un accordo sul contrasto ai cambiamenti climatici. Gli occhi degli ambientalisti di tutto il mondo sono puntati sul Presidente degli States in seguito alle promesse green lanciate dopo la nuova vittoria elettorale. Obama si mostra effettivamente molto più convinto rispetto al passato. “Agire prima che sia troppo tardi”, dice Obama. Che non fa più segreto della volontà di scavalcare il Congresso qualora non si decida, per così dire, a collaborare:

Esorto il Congresso a cercare un accordo bipartisan sul clima, ma se non agirà presto per proteggere le future generazioni, allora lo farò io. Indirizzerò il mio Gabinetto a individuare le azioni esecutive che potremo intraprendere, ora e in futuro, per ridurre l’inquinamento, preparare le nostre comunita’ alle conseguenze dei cambiamenti climatici, e accelerare la transizione verso fonti di energia piu’ sostenibili.

Nel suo discorso il Presidente si è mostrato assai determinato, in linea con la nuova politica verde del suo secondo mandato. Obama ha citato alcuni dati sul riscaldamento globale e le sue conseguenze, dalla siccità agli uragani, e ha poi dedicato parte del suo intervento alle politiche energetiche degli Stati Uniti. Il Presidente ha parlato di disincentivi alle fonti fossili come di forti incentivi al solare e all’eolico, fonti rinnovabili da portare avanti in parallelo per il futuro degli Stati Uniti e del pianeta. “Dopo anni di discorsi finalmente siamo orientati verso il controllo del nostro futuro energetico”, ha dichiarato Obama, che ha abbozzato l’idea di un Energy Security Trust finanziato con i ricavi del petrolio e del gas americano che renda possibili nuove ricerche e nuove soluzioni tecnologiche per far sì che le auto “non siano più alimentate con il petrolio”.

Obama ha quindi parlato chiaro: o un accordo bipartisan per la lotta ai mutamenti climatici al Congresso, oppure il Presidente agirà di sua iniziativa scavalcandolo. Non possiamo che augurarci che Obama tenga fede a quanto dichiarato.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>