I 25 primati a maggior rischio estinzione

di Marco Mancini 1

25 primati rischio estinzioneGli animali a rischio estinzione sono migliaia, ma ora un rapporto della Species Survival Commission (SSC) dell’IUCN e dell’International Primatological Society (IPS), ha stabilito quali sono i 25, tra i primati, quelli a maggiore rischio. Lo studio, denominato Primates in Peril: The World’s 25 Most Endangered Primates, 2012-2014, analizza come stiamo commettendo una specie di fratricidio visto che i primati sono da sempre considerati nostri parenti nemmeno troppo lontani.

La relazione viene aggiornata ogni due anni e provvede ad analizzare le specie a maggior rischio per distruzione delle foreste tropicali, il commercio illegale di fauna selvatica e la caccia commerciale per la carne di animali selvatici. Il Paese che ospita più specie in pericolo è il Madagascar, seguito da Vietnam, Indonesia, Brasile, ed altri Paesi che vanno dall’Asia al Sudamerica, passando per l’Africa.

La specie che molto probabilmente al prossimo aggiornamento sarà dichiarata estinta è il Tarsier pigmeo (Tarsius pumilus) che vive nel Sulawesi meridionale, e di cui si contano appena 3 esemplari ancora in vita. La loro sopravvivenza è messa in pericolo dai conflitti armati umani e dalla nostra invasione nel loro territorio. Ma in grave pericolo ci sono anche i lemuri, divenuti famosi dopo il cartone animato Madagascar, e che proprio in quel Paese stanno per sparire, con la specie Lepilemur septentrionalis ridotta ad appena 19 esemplari. Ma ciò che più spaventa è che oltre la metà dei primati di tutto il mondo, il 54% per la precisione, è da considerarsi in via d’estinzione.

Ancora una volta, questo rapporto indica che i primati del mondo sono sempre più sotto la minaccia delle attività umane. Sebbene non abbiamo ancora perso tutte le specie di primati nel corso di questo secolo, alcune di loro sono in condizioni molto gravi

ha spiegato Christoph Schwitzer, responsabile della ricerca presso il Conservation Bristol e Science Foundation (BCSF). Il problema è che il 90% dei primati noti vivono nelle foreste pluviali tropicali, ed è proprio lì che negli ultimi anni la mano dell’uomo si è fatta sempre più pesante. Per il rapporto completo potete visitare il sito ufficiale.

[Fonte: Sciencedaily]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Today, while I was at work, my cousin stole my iPad and tested to see if it
    can survive a 30 foot drop, just so she can be a youtube sensation. My apple
    ipad is now broken and she has 83 views. I know this is completely off topic but I had to share it with someone!

    Here is my web blog :: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>