Pulizia dell’Arno a Firenze, sommozzatori al lavoro

di Matteo Carriero 2

firenzeIeri, 18 luglio 2013, è stato dato il via alla campagna di pulizia del fiume Arno a Firenze. Come ben sanno gli abitanti del bellissimo capoluogo toscano, il fiume ha davvero bisogno di una ripulita. Si pensi che tra i primi oggetti ripescati dal fondo si trovano un copertone, una bici (neanche tanto vecchia) e una transenna.

Partite le operazioni di pulizia dell’Arno a Firenze. Nella giornata di ieri tra il Ponte Vecchio e la pescaia di Santa Rosa i vigili del fuoco e la polizia idraulica, tramite sommozzatori, hanno cominciato a tirar fuori grossi oggetti dal fondo del fiume che taglia, tra le altre città, Firenze.

Tra i tanti oggetti recuperati dall’Arno, e che verranno via via posati sulle sponde del fiume affinché l’azienda Quadrifoglio possa recuperarli e quindi smaltirli, come accennato sono stati rinvenuti, in primo luogo, una bici una transenna e l’immancabile, classico copertone da film. Naturalmente le operazioni proseguiranno, e il prossimo fondamentale giorno di pulizia sarà il 31 luglio. Il 31 si terrà un secondo grosso intervento tra lo specchio d’acqua a monte della Pescaia del Molino Guasti, per poi procedere nei giorni successivi a ripulire i tratti tra la pescaia di Santa Rosa e la pescaia dell’Isolotto.

Come riporta Blitz Quotidiano, i pompieri hanno dichiarato che “nel tratto cittadino del fiume si trova di tutto”.

Il prossimo 31 luglio è già in calendario un’altra giornata di pulizie per recuperare il relitto di un motocarro già individuato nel fiume all’altezza dell’Obihall.

Da quanto riferiscono le agenzie stampa sembra che questo relitto dovrebbe essere il blocco motore dell’automezzo. Insomma, poco ma sicuro non mancherà il lavoro per vigili del fuoco e pulizia idraulica.

All’operazione di ieri svoltasi nel capoluogo toscano  hanno presieduto anche l’assessore provinciale all’ambiente Renzo Crescioli e il presidente della commissione ambiente del comune, Eros Cruccolini.

Photo credits | yannboix su Flickr

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>