Report ambientale fai da te, le app di eENVplus

di Maris Matteucci 1

Un report ambientale fai da te, un’analisi costruita in base alle necessità di ognuno: sarà presto possibile grazie a una serie di applicazioni che verranno messe a punto e che integreranno studi scientifici e tecnologici diversi, con l’obiettivo di carpire informazioni importanti. A realizzare queste innovative App è il progetto confezionato da eENVplus e co-finanziato dalla Commissione Europea che vede ISPRA tra i partner principali. Ad oggi le app sono in parte già fruibili su computer, tablet e smarthphone.

report ambientale

Un aspetto però merita di essere sottolineato: eENVplus non analizza solo dati solo ed esclusivamente riferiti all’ambiente ma ogni paese partner di questo interessante progetto ha sviluppato i propri modelli incentrandoli sui temi di principale interesse. Sarà dunque possibile i dati di inquinamento dell’aria, eventuali zone a rischio frane, avere un quadro più preciso delle reti fognarie di una determinata città; sarà possibile anche confrontare i dati con quelli degli altri paesi europei che potranno essere visualizzati e salvati nel proprio report personale.

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi a Roma e si presenta come una vera novità in ambito di osservazione del territorio. Un modo per ottenere un report fai da te veloce e preciso, in grado di fornire anche le informazioni più piccole a tutti coloro che lo vorranno. Nel convegno di presentazione sono stati messi in evidenza i risultati ottenuti da alcuni dei partner: le zone a potenziale rischio alluvione e frane in Friuli Venezia Giulia per esempio, e i dati sulla qualità dell’aria, sviluppati in collaborazione con il Belgio.

Foto | Thinkstock

Commenti (1)

  1. This post is actually a good one it helps new internet
    visitors, who are wishing in favor of blogging.

    Also visit my web blog ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>