Ecologia, rimedi naturali ed economici contro il caldo

di Valentina Ierrobino Commenta

rimedi naturali economici caldo

Con un po’ di ritardo anche quest’anno è arrivato il grande caldo e, se da un lato bambini e ragazzi ne sono entusiasti per l’arrivo delle vacanze e per i bagni al mare, i meno giovani e i neonati risentono invece delle alte temperature con malesseri e stanchezza. Per loro, e per tutti coloro che soffrono il caldo, Expocomfort ha realizzato una mini-guida con i rimedi e i consigli ecologici ed economici per combattere il caldo.
La guida, presentata nell’ultima edizione della biennale dell’Impiantistica civile e industriale, Climatizzazione ed energie rinnovabili, espone con chiarezza quali sono i rimedi e i consigli per contrastare il caldo dell’estate senza danneggiare l’ambiente…e le nostre tasche! Vediamo in sintesi quali i rimedi e quali i consigli per rinfrescare la casa senza spendere troppo in denaro e in CO2:

  • Anziché accendere il condizionatore per refrigerare, scegliere di raffrescare passivamente la casa senza uso di energia ma favorendo la ventilazione naturale dei locali, individuando quali sono le fonti di riscaldamento interne all’abitazione (altri elettrodomestici, la cucina, l’illuminazione, i computer);
  • Circondare la propria abitazione di vegetazione: la presenza di alberi e arbusti riduce di circa 2-3° la temperatura interna delle case, mentre un tappeto d’erba al posto di una strada asfaltata raffredda il terreno di 6-8°;
  • Scegliere delle pareti ben isolate e pesanti per contrastare il calore esterno;
  • Sostituire le finestre con vetri schermati o con doppi vetri;
  • Scegliere colori chiari per i tetti e le pareti esterne delle abitazioni perché aumentano la capacità di riflesso dei raggi solari.

Se proprio non si può fare a meno di accendere il condizionatore, scegliere tra i prodotti più efficienti e sostenibili di classe energetica A e mettere in atto questi facili consigli:

  • Spegnere il condizionatore della camera da letto prima di andare a dormire perché durante la notte le temperature scenderanno leggermente;
  • Non superare i 6-7° tra la temperatura esterna e quella interna;
  • Non esporre il condizionatore e gli split ai raggi diretti del sole;
  • Sistemare il condizionatore lontano da finestre, porte e mobili;
  • Non aprire le finestre con il condizionatore acceso;
  • Pulire e manutere con frequenza i filtri e le apparecchiature per una maggiore efficienza e per evitare il proliferare di batteri e muffe.

[Fonte: Adnkronos]

[Photo Credit | Thinkstock]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>