Il riscaldamento globale comincia già a colpire l’America

di Marco Mancini Commenta

riscaldamento-globale

Estreme condizioni meteorologiche, siccità, forti piogge e alte temperature sono sempre più comuni in molte parti degli Stati Uniti. Secondo i ricercatori, questo è dovuto all’attività umana che porta ai cambiamenti climatici. Questi ed altri cambiamenti continueranno probabilmente ad aumentare di intensità in futuro. Per la regione sud-ovest degli Stati Uniti, che comprende la California, il rapporto prevede un clima più caldo e più secco con effetti significativi sull’ambiente, l’agricoltura e la salute.

I ricercatori in rappresentanza di 13 agenzie degli Stati Uniti, le grandi università e gli istituti di ricerca hanno prodotto un grande rapporto intitolato “Global Climate Change Impacts in the United States”. Esso parla di effetti come le variazioni dei modelli di precipitazioni, siccità, incendi, uragani atlantici, e gli effetti sulla produzione di cibo, gli stock ittici e sugli animali selvatici, l’energia, agricoltura, approvvigionamento idrico, e comunità costiere.

La relazione dipinge uno minacciosa immagine dei potenziali impatti, a cui però c’è ancora tempo per trovare rimedio. Questo può essere fatto attraverso un equilibrato mix di attività volte a ridurre le emissioni di gas-serra e di adattamento.

La relazione descrive i potenziali effetti dei cambiamenti climatici in ciascuna zona degli Stati Uniti. Il dott. Wehner, un ricercatore dello Scientific Computing Group del Berkeley Lab’s Computational Research Division, ha sviluppato le proiezioni dei futuri cambiamenti climatici per i capitoli riguardanti la relazione globale e nazionale agli impatti dei cambiamenti climatici.

La mappa delle precipitazioni dimostra che le precipitazioni sono in aumento perché le temperature più elevate provocano una maggiore evaporazione, la quale porterà ad un futuro in cui le condizioni di siccità saranno lo stato normale. Nel sud-ovest degli Stati Uniti le risorse idriche “diventeranno un grosso problema”, spiega Wehner. Le proiezioni della temperatura della superficie globale, indicano la portata degli effetti del cambiamento climatico mostrando gli scenari con basse emissioni e alte emissioni, e di come l’aumento della temperatura causato da esse potrebbe cambiare.

Ovviamente la differenza, nel giro di qualche decennio, è notevole. Il dott. Mills, che studia il cambiamento climatico nel settore delle assicurazioni ha affrontato gli impatti sulla società del cambiamento climatico, ed ha affermato che esso porta a maggiori catastrofi come gli incedi ed i pericoli delle raffiche di vento. Condizioni meteorologiche estreme, e i danni derivanti, probabilmente porteranno ad inondazioni e alla distruzione delle coltivazioni.

Ma ancora, il declino delle precipitazioni e l’approvvigionamento idrico sarà probabilmente uno dei più importanti effetti del cambiamento climatico in California e negli altri Stati del sud-ovest. La relazione suggerisce che si scenderà nella scorta delle riserve idriche dal 10 al 40% dal 2040 al 2060 rispetto ai dati dell’arco temporale 1901-1970. Le alluvioni e la siccità rischiano di diventare molto più comuni e intense delle precipitazioni stagionali, con conseguenze sempre peggiori.

Ci sarà probabilmente meno neve, con più precipitazioni invernali, e le zone umide andranno inaridendosi fino a prosciugarsi completamente. Le regioni che ne risentiranno maggiormente saranno quelle di montagna. Altre conseguenze per l’agricoltura riguardano l’aumento di stress nei terreni dovuto alla siccità, che probabilmente porterà ad un aumento dei parassiti e di erbe infestanti favorite da un clima più caldo. Le inondazioni e le mareggiate saranno invece le minacce per le regioni costiere.

Cresceranno meno anche le foreste a causa della diminuzione della disponibilità di acqua, la quale porterà anche stress per salmoni, trote e altri pesci d’acqua dolce. La superinfestazione degli insetti provocherà danni ecologici ed economici che completerà la distruzione dei boschi.

L’aumento delle temperature attribuito al riscaldamento globale ci prospetta anche un aumento del numero delle malattie legate al calore. Ma questo potrebbe portare anche ad un aumentato dela domanda di energia, e se non si prenderanno provvedimenti per un’energia pulita, la situazione sarà destinata a peggiorare sempre più.

Fonte: [Sciencedaily]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>