Lo sguardo francigeno del somaro, percorso naturale nel Lazio etrusco

di Matteo Carriero Commenta

Lo sguardo francigeno del somaro è un’iniziativa compresa nel Via Francigena Festival Collective Project 2012 e consiste in un trekking “someggiato” nella zona del Veientano. Al centro dell’iniziativa un mezzo di locomozione d’altri tempi ma certamente sostenibile: l’asino, per l’appunto.

Oltre alla presenza degli asini da soma l’iniziativa si avvarrà di soluzioni multimediali, dalla radio al web al mobile, e presenterà agli aderenti degli inserti poetici e delle performance drammaturgiche da ascoltare in mezzo alla natura grazie a delle apposite radio-cuffie.

Il percorso si snoda su una tratta distante qualche chilometro da Roma, entro parchi regionali di grande valore naturalistico quali il Parco di Veio e il Parco di Bracciano-Martignano. Quest’idea assolutamente originale nasce grazie al lavoro di due associazioni di promozione sociale: I Sommari e Urban Experience.

Il programma dell’iniziativa consta di due giorni di attività, con partenza fissata per il 23 giugno alle ore 10 e il ritorno previsto per il 24 giugno alle ore 14.00 o poco prima. Si prevede il transito presso il Santuario del Sorbo vicino Campagnano di Roma, per poi continuare il viaggio assieme ai muli fino al lago di Bracciano, vicino Anguillara, attraversando le Valli del Sorbo, la zona boscosa di Monte Lupoli e la Valle del Baccano per poi raggiungere il lago di Martignano. Ammontano a 38 i km totali da percorrere nel corso dell’iniziativa.

Lo sguardo francigeno del somaro è presentato dagli organizzatori come un percorso emozionale, basato sul rapporto tra l’uomo e l’asino nel corso di un cammino posato e attento nel mezzo di splendidi scenari naturali. Nel corso delle due giornate interessate, il 23 e il 24 giugno, si terranno inoltre delle tappe conviviali in cui si potrà degustare del pane francigeno campagnanese accompagnato con altri prodotti locali. Il pernottamento si prevede in tenda (trasportata senza sforzo grazie agli asinelli) o in bungalow.

Photo Credits | Roby Ferrari su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>