Temi ambientali seconda preoccupazione per gli italiani dopo la disoccupazione

di Marco Mancini 1

temi ambientali preoccupazione italianiIn questo periodo di crisi, con i dati sulla disoccupazione più alti della storia d’Italia, non ci voleva un sondaggista per capire che il primo problema che toglie il sonno ai nostri connazionali è quello del lavoro. Ma al secondo posto cosa c’è? A sorpresa non ci sono il terrorismo, l’economia internazionale o dove andare in vacanza, ma i temi ambientali. A spaventare gli italiani ci sono tutti quei fenomeni a cui stiamo assistendo negli ultimi tempi (inondazioni, trombe d’aria, ecc.) che sembrano derivare proprio dal fatto che stiamo trattando male il nostro ambiente.

Per la precisione a preoccupare gli italiani sono l’inquinamento, lo spreco di risorse e appunto i cambiamenti climatici che sono presenti in più di un italiano su 10, il 12,7% per la precisione. Quello che invece fino allo scorso anno era lo spauracchio principale, il terrorismo, è invece precipitato al terzo posto con il 10% delle preferenze, meno della metà del 2011.

Quando però la prima preoccupazione (il lavoro) e la seconda (l’ambiente) si uniscono, può derivare la soluzione a tutti i problemi, o quasi: la green economy. Secondo il 65,2% degli intervistati infatti, questo è il settore che merita i maggiori investimenti dato che può farci uscire dalla crisi, e per la precisione bisogna puntare sulle energie rinnovabili. E’ un settore in crescita non solo in quanto ad installazioni, ma anche nelle preferenze degli italiani dato che mentre lo scorso anno chi pensava che bisognasse puntare sul solare era il 43,7% della popolazione, quest’anno è salito al 51,2%.

Stesso discorso anche per il fotovoltaico, passato dal 16,7 al 20,3%, mentre al contrario sono calati il petrolio (dal 17 al 12%), ed il nucleare, letteralmente crollato dopo tutte le vicende che si sono susseguite in questi ultimi anni, dal 42,4% dello scorso anno ad appena il 5,2% di questo. E’ evidente che ormai nessuno più pensa che sia una strada percorribile.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. wh0cd498315 [url=http://buy-fluoxetine.site/]buy fluoxetine online[/url] [url=http://furosemide40mg.us/]furosemide 40 mg[/url] [url=http://fluoxetine.christmas/]here i found it[/url] [url=http://celebrexonline.site/]celebrex prices[/url] [url=http://cialisforsale.link/]cialis for sale canada[/url] [url=http://genericviagraonline.link/]viagra[/url] [url=http://triamterene.cricket/]triamterene[/url] [url=http://buylevitraonline.gdn/]levitra[/url]

Lascia un commento a CaseyReomb Cancel Reply

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>