Test sugli animali, per l’Italia pronta la denuncia da parte dell’UE

di Matteo Carriero 1

test animaliTest sugli animali, la commissione europea è pronta a denunciare l’Italia alla corte di Giustizia europea a causa del mancato recepimento della direttiva 2010/63, per il quale il termine ultimo risaliva al novembre 2012. Ben 150 mila euro di multa al giorno stanno per abbattersi sulle casse italiane.

La denuncia dell’Italia alla corte di Giustizia europea non può certo definirsi una sorpresa. Dall’UE era giunto più di un avvertimento (tra questi anche quello dello scorso giugno, con “parere motivato”, il che equivale all’ultimo step prima dell’avvio di denuncia ed eventuale sanzione).

L’Italia ancora una volta si distingue in Europa: si tratta infatti dell‘unico stato a non aver ancora recepito la suddetta direttiva del settembre 2010, che verteva sostanzialmente sulla “protezione” degli animali che vengono utilizzati per scopi scientifici. Si attendeva per l’anno scorso una norma che prendesse atto dei nuovi vincoli europei sulla questione, ma tale norma non è arrivata. Il testo del decreto pensato per la ricezione della direttiva è passato alla Camera ma è ancora bloccato al Senato.

Ora il dibattito infuria e anche sul web è partita la caccia al colpevole. Di chi è la colpa per il mancato recepimento della direttiva per i test sugli animali? C’è chi dice che è colpa degli animalisti in Parlamento, tra cui Michela Brambilla, che hanno rallentato l’iter per chiedere misure più restrittive rispetto a quelle demandate dall’UE. Il che è vero, tuttavia spesso è a dir poco eclatante la sopravvalutazione degli “animalisti in Parlamento”, lontani dall’essere una forza che tutto può. Altri incolpano coloro che invece vorrebbero misure meno protettive degli animali.

Allora, di chi è la colpa? A noi sembra alquanto bizzarro che molti tendano a dimenticare che si parla di iter istituzionali. La presenza di posizioni contrastanti è rilevante fino a un certo punto, ciò che davvero ha causato la denuncia sembrerebbe essere l’incapacità operativa di una politica che, su questo come su molti altri punti, ha preferito l’impasse, il rinvio continuo della decisione alla decisione stessa.

Photo Credits | MissTurner su Flickr

Commenti (1)

  1. Does your website have a contact page? I’m having problems locating it but, I’d like to send you
    an email. I’ve got some ideas for your blog you might be interested in hearing.
    Either way, great website and I look forward to seeing it expand over time.

    My blog post :: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>