Velostazione, a Bologna verrà inaugurata la prima in tutta Italia

di Luc Commenta

Se ve l’avessero detto qualche anno, probabilmente non ci avreste nemmeno creduto: invece la velostazione è un’idea che a Bologna ha preso talmente piede che verrà inaugurata il prossimo 25 settembre presso la scalinata del Plincio.

velostazione-675

Avete presente i comodi parcheggi per le bici? Ebbene a Bologna hanno deciso di fare le cose in grande e realizzare la prima velostazione in tutta la penisola italiana: quindi, non solo un posto dove si potrà parcheggiare la propria bicicletta, ma sarà compresa anche un’officina per tutte le riparazioni del caso, un urban cafè, una galleria di arte di strada, un box dove si potranno chiedere informazioni turistiche e, infine, un piccolo locale per chi ama la letteratura.

Posti come la nuova velostazione, che aprirà i battenti il prossimo 25 settembre a Bologna, effettivamente non si trovano in nessun’altra zona del nostro paese.

A Bologna la si potrà trovare esattamente nei pressi della scalinata del Plincio, al di sotto di una delle terrazze panoramiche più belle di tutta la città.

In locale adibito per la velostazione era prima una vecchia autorimessa che da diversi anni è rimasta abbandonata, ma che il sindaco di Bologna, Virgilio Merola, ha deciso di riportare “alla vita”, creando una velostazione che si prefigge di diventare non solo un ambiente verde e ad emissioni zero, ma anche un punto di incontro per tante persone.

Obiettivo creare fino a 1200 parcheggi da qui al 2019

Dal prossimo 25 settembre all’interno della velostazione si potranno trovare ben 200 posti per le biciclette, ma in realtà il progetto comunale guarda oltre ed ha l’intenzione di ampliare fin da subito l’ex autorimessa, fino ad arrivare, da qui ad un anno, ad ospitare qualcosa come 600 parcheggi per biciclette, per poi arrivare fino a 1200 posti grazie al progetto di adeguamento finanziato sia dallo stesso Comune che dalla Regione Emilia-Romagna nel giro di quattro anni.

Nei primi otto mesi l’intento è di favorire la diffusione del Dynamo Parking, che proporrà delle tariffe giornalieri, ma anche abbonamenti mensili ed annuali, per tutti coloro che girano spesso in bici ed hanno bisogno di un luogo sicuro dove riporla mentre si è al lavoro.

Combattere la delinquenza da sempre volta al furto di biciclette a Bologna (ottimo da usare il portale Rubbici per info ed annunci vari) e, al tempo stesso, realizzare una cultura urbana nuova e più ecologica: se in Francia sono più avanti e danno un aumento sullo stipendio se si usa la bici come mezzo per recarsi al lavoro, a Bologna quantomeno provano a cambiare qualcosa e non solo a parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>