WWF, “Scienziati si diventa” per salvare le specie italiane

di Valentina Ierrobino Commenta

In occasione di Biodiversamente, il Festival dell’EcoScienza (22-23 ottobre) organizzato da Wwf con l’Associazione Nazionale Musei Scientifici, Wwf lancia una raccolta fondi in favore della scienza e della ricerca che, come  il ministero dell’Ambiente, quello dello Sviluppo e il ministero dei Beni culturali, risentono oggi più che mai dei tagli alla cultura. Per contribuire all’iniziativa della principale associazione ambientalista del Paese, si può diventare Scienziati.

Si può contribuire alla ricerca grazie all’applicazione Wwf Scienziati si diventa per Facebook. Wwf non è la prima ad aprire ai Social media e diffondere il suo operato attraverso il web. Questa volta lo fa con un’applicazione divertente che permette di sostituire la propria immagine nel profilo FB con quella dei 10 scienziati e ricercatori sulla biodiversità più famosi al mondo, scoprire informazioni sulla loro vita, le frasi celebri e soprattutto il contributo dato alla scienza di tutti i tempi. Scopriamo quali sono:

  • Darwin, ideatore della teoria dell’evoluzione della specie;
  • Linneo, ideatore il metodo di classificazione degli esseri viventi;
  • Aristotele, considerato uno dei più grandi pensatori dell’antichità, ha contribuito in maniera significativa su vidersi campi del sapere, tra cui: biologia, metafisica, etica, politica, fisica e psicologia;
  • Mendel, il padre della genetica e primo tra gli studiosi ad applicare la matematica alla biologia;
  • Konrad Lorenz, premio Nobel per la medicina e studioso del comportamento degli animali;
  • Rachel Carson, naturalista americana che ha intrapreso i primi studi sugli effetti di pesticidi e DDT sull’ambiente, a lei si deve la messa al bando del DDT.
  • Rosalind Franklin, chimica di orinigini inglesi che per prima ha fotografato la doppia elica del DNA;
  • Alfred Russel Wallace, esploratore dell’America meridionale e del Sud est asiatico, ha dedicato la sua vita ai problemi sociali e politici e ha posto le basi per la zoogeografia;
  • Alexander Von Humboldt, esploratore di origini tedesche che attraversò l’America latina a piedi, percorrendo oltre 9.600 km. Suoi sono i primi studi sul clima in relazoe all”altitudine. Da alcuni è considerato il fondatore della moderna ecologia;
  • Dian Fossey, studiosa dei gorilla e fondatrice del centro di ricerca Karisoke, in Ruanda.

[Fonte e foto: WWF]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>