Barriere coralline, le più colpite dal riscaldamento globale

di Marco Mancini 1

Alcune specie, sia tra quelle animali che tra quelle vegetali, si abituano più rapidamente ai repentini cambiamenti climatici cui è sottoposto il nostro pianeta a causa del riscaldamento globale. Altre scompaiono. O sono in grave pericolo. Tra queste la barriera corallina risulta essere tra le più sensibili e tra le più colpite dai mutamenti climatici.

L’acidificazione degli oceani ne mette infatti a rischio la composizione strutturale, la violenza sempre maggiore di uragani e tempeste ne impedisce il recupero e contrasta la capacità dei coralli di ritrovare un equilibrio e di porre rimedio ai danni subiti, ricostituendosi.

Un recento studio, effettuato da Jennie Mallela dell’ARC Centre of Excellence for Coral Reef Studies e dell’Australian National University, ha evidenziato le gravi ripercussioni dei cambiamenti climatici sulla barriera corallina.
Come spiega l’autrice stessa della ricerca:

Abbiamo trovato la prova evidente che la ricrescita dei giovani coralli scende drasticamente a seguito di un uragano.

Utilizzando l’isola di Tobago nei Caraibi come laboratorio lei e il professor James Crabbe della University of Bedfordshire, in Gran Bretagna, hanno effettuato delle analisi partendo dal 1980 per vedere che cosa era accaduto ai coralli sulla scia di nove uragani e tempeste tropicali.

C’è stato brusco calo, tra i due terzi e i tre quarti nella formazione di nuovi coralli in seguito alle tempeste e agli uragani. Inoltre, le probabilità che la formazione di nuova barriera corallina avvenissero con successo diminuivano nelle vicinanze temporali di fenomeni come uragani e tempeste.

La situazione drammatica in cui versa la barriera corallina di Tobago è tipica della situazione della maggior parte delle barriere coralline in tutto il mondo. Tuttavia i suoi coralli sono sconvolti da forti uragani ogni tre o quattro anni e la frequenza di questi fenomeni è risaputo da tempo cresca a causa dei mutamenti climatici e del riscaldamento globale.

[Fonte: ARC Centre of Excellence in Coral Reef Studies (2009, August 4). Coral Reefs Face Increasing Difficulties Recovering From Storm Damage. ScienceDaily. Retrieved August 5, 2009, from http://www.sciencedaily.com­ /releases/2009/06/090623112119.htm]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.