Eolico, Danimarca punta al 50% di energia dal vento entro il 2020

di Marco Mancini 1

La Danimarca si è sempre distinta per la sua grande civiltà e per l’attenzione all’ambiente. Nonostante sia più piccola geograficamente e con una popolazione inferiore a quella di molti altri Paesi, ha sempre fatto la sua parte quando si è trattato di rinnovabili, ed ora ha deciso una svolta green da far impallidire la maggior parte delle nazioni mondiali. Mentre in Europa si dibatte se portare il mix di rinnovabili entro il 2020 al 20 o al 30%, i danesi hanno deciso che soltanto con l’eolico vogliono arrivare a quella data a soddisfare il 50% del fabbisogno energetico nazionale.

Secondo i dati diffusi dal Governo danese infatti, già lo scorso anno l’obiettivo del 20% era stato raggiunto, con ben 9 anni di anticipo, e di questo passo si è calcolato che entro il 2020 il tasso di energia eolica potrebbe raggiungere il 42%. Ma i dati del 2012 sono ancora più incoraggianti. Nei primi 6 mesi infatti la produzione di energia dal vento è salita al 26% del fabbisogno nazionale. Per questo ora si è deciso che l’obiettivo del 50% entro il 2020 può essere fattibile.

A differenza dell’Italia dove c’è ancora chi dice che le pale eoliche siano brutte, deturpino il paesaggio e, quando non lo fanno, hanno dentro le mafie che ci speculano, in Danimarca è tutto diverso. Secondo l’ultimo sondaggio effettuato sulla popolazione, il 91% dei cittadini vuole che altre centrali eoliche siano costruite perché credono che il vento sia la fonte energetica del futuro. Ed il bello è che non si fa il classico ragionamento “lo voglio ma non nel mio giardino”. Alla domanda se fossero disponibili a far costruire delle pale eoliche nella propria zona di residenza, l’85% ha risposto di sì.

In questa scelta c’è anche un po’ di orgoglio nazionale visto che la Danimarca, che non ha mai eccelso per nulla, potrebbe così diventare la nazione pioniera dell’energia eolica nel mondo. O almeno ne sono convinti il 96% degli intervistati. Inoltre per più della metà dei cittadini si potrebbe anche andare oltre la soglia del 50% entro il 2020, ma siamo sicuri che anche raggiungere quella sarebbe un risultato eclatante.

[Fonte: Treehugger]

Photo Credits | Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.