In Italia oltre la metà delle 30 città europee più inquinate

di Matteo Carriero 2

 In Italia si trovano oltre la metà delle 30 città europee più inquinate. Un dato estremamente allarmante che conferma, nonostante la diminuzione delle emissioni, che il lavoro da fare in Italia per rendere l’aria delle città è lontanissimo dall’esser concluso.

L’Italia presenta forti problemi di inquinamento atmosferico. Dopo la notizia che a marzo già 7 città italiane hanno superato la soglia annuale di rilevazioni oltre la norma per le sostanze inquinanti, arriva ora la relazione dell’Ocse sulle prestazioni ambientali dell’Italia. L’Ocse, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo ribadisce la necessità di uno sviluppo sostenibile fortemente improntato sulla decarbonizzazione e sulla salvaguardia dell’ambiente, citando la possibilità di lavorare su misure come la carbon tax e la ridistribuzione della quantità di merce spostata su gomma (in favore di quella su rotaia).

Ora, mentre l’Italia si ritrova più di metà città nella lista nera delle 30 con la peggiore qualità dell’aria del continente, a raccogliere le critiche dell’Ocse c’è Corrado Clini, il ministro uscente dell’ambiente, che ha dichiarato:

la raccomandazione più rilevante tra quelle indicate dall’Ocse riguarda l’adozione da parte del nostro Paese di un’agenda verde per la crescita con un programma coerente e integrato di misure per la decarbonizzazione dell’economia, che guardi non solo al breve ma anche al medio e lungo periodo.

Le parole di Clini sulla decarbonizzazione potrebbero non fare molto piacere agli ambientalisti. Mentre Passera metteva in atto la sua politica di deriva petrolifera dov’era Clini? Nelle tante battaglie degli ambientalisti contro le politiche di sviluppo che portano ancora avanti trivellazioni, petrolio, carbone, dov’era Clini? Spesso il ministro si è dimostrato connivente con simili politiche. Noi, dal canto nostro, ci auguriamo che il futuro governo si dimostri un sostenitore più concreto della decarbonizzazione. Questo è quello che vorremmo vedere: meno parole, meno retorica e molti più fatti.

Photo credits | Simone Ramella su Flickr

Commenti (2)

  1. wh0cd583489 [url=http://buy-retin-a.pro/]retin-a[/url] [url=http://buyproscar.club/]proscar hair[/url] [url=http://bentyl.club/]bentyl 20 mg[/url] [url=http://lexapro10mg.eu/]lexapro[/url]

  2. wh0cd583489 [url=http://cialiscost2017.com/]cialis cost[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.