Il 3 marzo è il World Wildlife Day

di AnnaMaria Commenta

Si celebra il 3 marzo in tutto il mondo il World Wildlife Day 2017, la Giornata mondiale della natura selvatica promossa dall’Onu per incoraggiare i giovani a prendersi cura della natura.
Le previsioni sulla salute del nostro piante sono infatti estremamente negative: perdita di habitat, cambiamenti climatici, bracconaggio, mettono a dura prova la sopravvivenza della flora e della fauna selvatica ed entro la fine di questo secolo la metà delle specie potrebbero diventare solo un ricordo, con pericolosissime ricadute sull’ambiente e sulla nostra civiltà. E i tassi di estinzione spaventano gli scienziati anche perchè si tratta di eventi irreversibili.

Le Nazioni Unite sottolineano che oggi un quarto della popolazione mondiale ha tra i 14 e i 20 anni e sono proprio loro che si dovranno prendere cura del pianeta nei prossimi anni, e sempre loro che bisogna sensibilizzare sui temi della salvaguardia del pianeta e la tutela delle specie perchè sono loro che dovranno prendere in futuro le decisioni cruciali.

> GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE 2016, PROTEGGERE LA FAUNA SELVATICA

Esperti e scienziati di tutto il mondo si sono riuniti questa settimana in Vaticano per un workshop organizzato dalla Pontificia Accademia delle Scienze e dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali e hanno lanciato un monito perchè non si può tornare indietro e l’estinzione rappresenta una serissima minaccia.

> ELEFANTI, NELLA SAVANA AFRICANA POPOLAZIONE DIMINUTIA DEL 30%

In occasione del World Wildlife Day 2017, anche il WWf si è espresso ricordando l’aumento della popolazione di tigri e panda e il divieto di commercio dei pangolini, che si possono annoverare tra i successi raggiunti nell’anno appena trascorso. Il Parlamento europeo ha invece chiesto agli Stati membri dell’Ue un bando totale nel commercio di avorio proveniente dalle zanne d’elefante, sia all’interno sia all’esterno dell’Unione. Una misura che servirà anche a combattere il traffico illegale di piante e animali selvatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>