Andrea Orlando presenta la strategia contro lo spreco di cibo

di Matteo Carriero 1

Il ministro dell’ambiente Andrea Orlando ha da poco presentato la nuova strategia nazionale contro lo spreco di cibo, problema di grande entità e spesso sottovalutato da cittadini e istituzioni. Annunciati inoltre per il 5 febbraio 2014 gli Stati generali contro lo spreco alimentare in Italia.

Si torna a parlare di spreco alimentare in Italia in uno dei periodi in cui quantità enormi di alimenti finisco nella spazzatura: quello che comprende Natale, Santo Stefano, Capodanno e la festa dell’Epifania.  La strategia nazionale contro lo spreco di cibo fa parte del piano nazionale di prevenzione dei rifiuti. Si segnalano tra gli obiettivi a breve termine anzitutto l’istituzione dell’anno Europeo contro lo spreco nel 2015, con un nuovo piano nazionale da presentare il prossimo anno.

Il progetto, possiamo dirlo, è in buone mani: a occuparsene sarà infatti una delle figure di spicco in Italia attiva contro gli sprechi alimentari e non, ovvero Andrea Segrè, il fondatore di Last Minute Market, che coordinerà il gruppo di lavoro contro lo spreco di cibo e svolgerà anche il ruolo di promotore della campagna UE Un anno contro lo spreco.

Il ministro Andrea Orlando ha dichiarato:

Prevenire lo spreco non è soltanto un’occasione da cogliere per redistribuire risorse a chi ne ha più bisogno ma rappresenta anche un modo per combattere lo sperpero inutile di risorse naturali come terra, acqua ed energia utilizzate nei diversi anelli della filiera che vanno dal campo fino alla tavola. La strategia per contrastare lo spreco alimentare è parte integrante del Piano nazionale di prevenzione dei rifiuti che abbiamo presentato a ottobre e si inserisce anche nel filone delle iniziative che il ministero dell’Ambiente legherà all’Expo2015 di Milano.

La definizione del Pinpas, ovvero del Programma nazionale di prevenzione degli sprechi alimentari, dovrebbe giungere entro la prossima primavera. Sul tavolo di discussione vi saranno le strategie per la riduzione entro la filiera alimentare, lo studio delle misure in atto a livello internazionale, campagne di sensibilizzazione e altro ancora.

Photo credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. I’ve been browsing on-line more than three hours today, but I never discovered any interesting article
    like yours. It is beautiful worth sufficient for me.
    Personally, if all webmasters and bloggers made good
    content material as you did, the net shall be a
    lot more helpful than ever before.

    Also visit my blog post: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.