I 10 consigli di Greenpeace per il Natale e il Capodanno 2013-2014

di Matteo Carriero Commenta

Greenpeace diffonde un bel decalogo green per il Natale 2013 e il Capodanno 2014: ecco 10 consigli per vivere le nostre festività in modo ecosostenibile e intelligente.

Greenpeace stila il suo ecodecalogo per le feste: 10 consigli utili per un Natale e un Capodanno green, per la salvaguardia dell’ambiente ma anche della propria salute e perché no, finanche del portafoglio.

Il primo punto riguarda le sempre amatissime luci natalizie: è bene comprarle a basso consumo, magari a LED. Con la tecnologia a LED infatti si avrà un risparmio energetico oscillante dal 50 all’80%. Il secondo punto è dedicato alla cucina e agli OGM, che lo ricordiamo arrivano sulle nostre tavole (e nelle nostre bocche) anche attraverso i mangimi forniti agli animali. Scegliere prodotti biologici, locali e stagionali è un bene per tutti!

Terzo punto: durante il cenone della vigilia (e le grandi abbuffate in genere) evitiamo i prodotti usa e getta e cerchiamo di orientarci, anche qui, su prodotti alimentari locali. Quarto punto dedicato a chi va in vacanza: perché non scegliere una struttura ecosostenibile? Ve ne sono sempre di più  e il servizio è parimenti ottimo!

Quinto punto: per chi va a sciare è bene fare attenzione ai capi d’abbigliamento che si acquistano. Ve ne sono di tossici, come la stessa Greenpeace ha di recente scoperto. Per quanto riguarda il farsi belli e l’acconciarsi, ricordiamo sempre di chiudere il rubinetto quando non serve, di spegnere phone e altri dispositivi (che consumano molta energia) nei momenti morti.

Settimo punto del decalogo di Greenpeace per un Natale e un Capodanno green: fare meno regali. Scegliamone pochi ma buoni, privilegiando il biologico se si tratta di regali alimentari. Allo stesso modo è bene preferire libri in carta riciclata (o per i quali sono organizzati progetti di riforestazione).

Nono punto, ricordiamoci sempre che si possono regalare prodotti naturali per il benessere in ogni momento dell’anno, Natale compreso. Un idea è quella del barattolo di miele accompagnato da arance bio: insieme rappresentano un ottimo antiinfluenzale naturale. Infine, decimo punto, aiutare a preservare l’ambiente collaborando con Greenpeace e diventando un cyberattivista.

Photo credits | Mathias su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.