Anche San Valentino diventa eco-sostenibile

di Marco Mancini 1

Tra 3 giorni è San Valentino. Avete già pensato a cosa regalare alla vostra amata/o? Se ancora non avete nulla in mente, potreste dare un’occhiata a questa lista, quella dei pensierini eco-sostenibili. Ormai va di moda fare questo genere di regalo ecologico, ed in questo modo non solo farete bella figura con il partner, ma farete anche un favore all’ambiente. Nulla di inquinante, o costruito con lo sfruttamento dei bambini, ma solo cose naturali ed eco-friendly.

Un esempio può essere il regalo più classico del mondo, un mazzo di fiori. L’importante è che siano veri, e non di plastica. Prima di tutto per fare una bella figura, ma poi perché per produrli non c’è bisogno di inquinare, e a distanza di tempo si biodegradano abbastanza velocemente, senza lasciare traccia. Ricordatevi però di chiedere al fiorai della carta riciclabile, altrimenti la maggior parte del lavoro sarà inutile.

Cioccolatini equo-solidali. Le scatole di cioccolatini sono molto belle all’esterno, ma all’interno delle volte contengono delle brutte sorprese. Ingredienti non buoni, fatti arrivare da località sconosciute e senza gli adeguati compensi per i lavoratori, che molto spesso sono bambini. Meglio puntare su una scatola di cioccolatini equo-solidale, in cui i soldi vanno direttamente ai produttori e non ad intermediari senza scrupoli, ma soprattutto senza sorprese. Infatti in questo commercio rientrano soltanto produttori che usano prodotti naturali, senza conservanti o additivi chimici.

Un film con le località più romantiche del mondo. Non un classico film romantico e smieloso. Meglio una sorta di documentario come quello intitolato “Earth from the Air“, una visione delle bellezze naturali del mondo prodotta dal fotografo Yann Arthus-Bertrand, fatta proprio per l’occasione. Chissà, magari potrebbe farvi venire l’idea sulla prossima meta romantica da visitare insieme al vostro lui o alla vostra lei. Se acquistate il dvd da questo link, lo pagherete a metà prezzo ed il 10% dei ricavi andranno all’associazione umanitaria Architecture for Humanity.

Un gioiello è sempre un gioiello. Ma perché non regalarne uno riciclato? Non intendiamo uno della vostra nonna che avete trovato in un cassetto, ma uno fatto a mano con gemme e pietre preziose riciclate. Sul web se ne trovano tanti, a seconda dei vostri gusti.

Anziché regalare un un oggetto perché non passare una bella notte in un albergo speciale? Ovviamente, un eco-hotel, alberghi economici, a contatto con la natura, che utilizzano mobili costruiti con materiali riciclati, mini-confezioni di shampoo, saponi e quant’altro, per evitare gli sprechi, elettrodomestici Energy Star e tante altre attenzioni verdi.

L’alternativa sarebbe una bella cena al ristorante, ovviamente anche questo eco-friendly. Gli ingredienti di questi piatti sono tutti biologici e locali, con conseguente abbattimento dell’inquinamento.

Passata la serata, perché non coccolare il vostro partner con un bell’eco-massaggio? Questo si fa utilizzando candele profumate e con olio per i massaggi, tutti senza petrolio, ma provenienti dalla lavorazione di materiali organici.

Ed infine, per concludere la serata, non si può non indossare della biancheria intima ecologica. Per lui e per lei. Anziché utilizzare quella fatta di cotone o seta, che per produrle si inquina non poco, meglio passare alla biancheria di “Lenpur“, un materiale costituito da scarti del legno, ma che al tatto assomiglia molto ai tessuti classici. Adesso non avete più scuse, il San Valentino ecologico è servito.

Fonte: [Treehugger]

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.