Cani eroici 2013, premiati i più coraggiosi dell’anno

di Matteo Carriero 1

cani eroiciCani eroici 2013, a San Rocco di Camogli sono stai premiati i più coraggiosi dell’anno. Ecco alcune delle storie dei cani che hanno ricevuto il Premio Internazionale Fedeltà del cane, ormai nato ben 41 anni fa.

Tra i cani eroici del 2013 troviamo due cagnoline di nome Kelly, entrambe residenti a Genova. La cagnolina Kelly di ben 14 anni nella notte di Pasquetta si è fermata in mezzo a una strada della città. Gli automobilisti scesi dall’auto hanno tentato di spostarla, ma senza successo. Quando ormai si era creata una coda di veicoli in attesa, con classico contorno di clacson, la strada ha avuto un crollo: la voragine apertasi nel mezzo poteva causare incidenti mortali ai veicoli in velocità.

L’altra cagnolina di nome Kelly, di 9 anni ha invece salvato la vita alla padrona che si era dimenticata di una pentola sui fornelli.

Tra i cani eroici del 2013 troviamo anche Leon, incrocio tra rottweiler e pitbull di un anno, che dopo aver abbaiato senza sosta durante una notte, ha infine convinto la padrona a seguirlo fino a casa della vicina, dove la padrona ha quindi aperto la porta per scoprire i lamenti dell’anziana signora caduta per terra e non in grado di rialzarsi.

Il signor Domenico di Santo Stefano d’Aveto, invece, deve la vita al suo bastardino di tre anni di nome Pongo. Il padrone era caduto in un dirupo finendo infine in un torrente, dove era ormai praticamente spacciato. Il cane Pongo lo ha lasciato ed è corso a cercare uno degli amici più stretti del suo padrone, che comprendendo la situazione di emergenza, ha seguito Pongo fino a salvare il signor Domenico, che dopo una lunga convalescenza in Ospedale è riuscito a cavarsela.

E anche quest’anno tra i cani eroici non mancano i 4 zampe che salvano vite umane per mestiere: Wally, bloodhound di 5 anni, è riuscito a ritrovare un bambino di soli due anni disperso in un bosco del savonese che la famiglia cercava senza sosta da 10 ore.

Photo Credits | visualpanic su Flickr

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>