Rinnovabili, sistemi di accumulo a batteria in grande crescita

di Luc Commenta

Il periodo positivo che stanno attraversando le energie rinnovabili, anche grazie ad una maggiore sensibilizzazione dei problemi ambientali, potrà portare a notevoli vantaggi per il mercato dei sistemi di accumulo a batteria.

1-7-12_JAL787_APU_Battery

E’ quanto emerge da una ricerca di Frost & Sullivan, in un rapporto denominato “Global Utility Scale, Grid-Connected Battery Energy Storage System Markets”.

Infatti, il mercato dei sistemi di accumulo a batteria aveva già fatto diversi passi in avanti lo scorso anno, con un trend che si prevede in continua crescita nei prossimi anni, almeno secondo le previsioni degli analisti, anche grazie allo sviluppo delle energie rinnovabili.

Stando alle ultime previsioni, pare che nel giro di una decina d’anni questo mercato potrà arrivare a fruttare entrate per oltre 8,3 miliardi di dollari (più di otto volte rispetto alle entrate attuali).

Una crescita che verrà sempre bilanciata, in base agli analisti, da uno sviluppo tecnologico costante, oltre che da tutta una serie di investimenti, sconti e delle politiche di governo più vicine a queste esigenze: una crescita testimoniata anche da tante ricerche scientifiche, come ad esempio quella che ha permesso all’Istituto Fraunhofer di inventare un meccanismo per convertire le vibrazioni provenienti da una stazione, derivanti dai binari, in energia elettrica.

Sempre secondo queste ricerche, pare che a fare la voce grossa sul mercato dei sistemi di accumulo saranno sempre le batterie agli ioni di litio, che già adesso rappresentano il meglio sia per competitività sia per efficienza e sicuramente per qualche anno ancora sarà al centro dei sistemi utility-scale per quanto riguarda la rete.

Quindi, le batterie rimarranno sempre al centro dei progetti industriali sopratutto grazie al risparmio sui costi di produzione.

In particolar modo, Ross Bruton, famoso analista di Frost & Sullivan, ha voluto sottolineare quali siano i numerosi vantaggi di poter puntare sui sistemi di accumulo a batteria per tutte le diverse reti energetiche dei prossimi anni, che ovviamente potranno contare su un sempre maggiore impiego di fonti verdi e rinnovabili.

I BESS (acronimo che sta per Battery Energy Storage System Markets) hanno dalla loro il vantaggio di essere particolarmente flessibili in relazione al loro obiettivo finale, garantendo un certo vantaggio, equilibrando meglio e più in fretta l’elettricità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>