Rio+20, con illuminazione Led si può risparmiare l’85% dell’energia

di Matteo Carriero Commenta

Un sistema di illuminazione basato sulla tecnologia Led può consentire un risparmio di energia, rispetto alle tecniche odierne, pari all’85%. È questo quanto sottolineato da The Climate Group e Philips nello studio “Lighting the Clean Revolution” presentato al vertice ambientale di Rio+20.

Lo studio si basa sui dati raccolti attraverso un grande progetto sperimentale intitolato LightSavers, che ha visto la creazione di installazioni pilota nel corso di 30 mesi in 12 grandi città, tra cui Londra, New York e Sidney. La tecnologia Led, ha dichiarato Mark Kenberg di The Climate Group, è già pronta per un utilizzo su scala planetaria. L’implementazione della tecnologia Led di ultima generazione entro contesti urbani e metropolitani potrebbe rappresentare davvero una svolta epocale: l’illuminazione urbana e stradale nel suo complesso è infatti responsabile del consumo del 19% dell’energia elettrica a livello mondiale, nonché del 6% delle dannosissime emissioni di gas serra. Il netto miglioramento che l’illuminazione a Led porterebbe in termini di efficienza energetica avrebbe come dirette conseguenze, inoltre, tanto una decisa diminuzione in termini di emissioni di anidride carbonica quanto uno straordinario risparmio economico per stati, regioni e comuni.

Lo studio presentato alla conferenza di Rio+20 mette inoltre in evidenza come un sistema di illuminazione a Led richieda interventi di manutenzione particolarmente contenuti: si parla di un tasso di guasti pari all’1% ogni sei mila ore di utilizzo, corrispondente a un decimo del tasso di guasti proprio dei sistemi tradizionali. A ciò va aggiunto che i Led possiedono una grande lunghezza di vita (tra le 50 e le 100 mila ore di utilizzo).

Come hanno sostenuto gli esperti di Philips e The Climate Group, la tecnologia Led permette di recuperare in tempi decisamente rapidi gli investimenti necessari alla realizzazione dei nuovi impianti. Il Led si conferma quindi la tecnologia del futuro nel settore dell’illuminazione, in grado di combinare a un’alta efficienza energetica doti di grande affidabilità e un’ottima qualità della luce.

Photo Credits | kevin dooley su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>